Cuore Pescara, Abbruscato-Weiss affondano Parma e salvano Stroppa: 2-0

Pescara, 4 nov. (LaPresse) - Grande prova tutto cuore e coraggio del Pescara che batte il Parma 2-0 nell'anticipo delle 12.30 allo stadio Adriatico ed allontana le contestazioni che hanno circondato società e tecnico nelle ultime settimane. Abbruscato e Weiss affondano gli emiliani di Donadoni, una delle squadre più in forma del campionato, e regalano a Stroppa tre punti d'oro che scacciano momentaneamente i venti di crisi e le nubi che si addensano sulla panchina degli abruzzesi. Per il Pescara terza vittoria in campionato, brutta battuta d'arresto per il Parma che si deve arrendere alla prestazione di grande sacrificio di Perin e compagni. Poche le occasioni in un primo tempo equilibrato, ma nel quale si fa leggermente preferire la squadra abruzzese. Il primo affondo è degli emiliani, con Biabiany, che entra in area palla al piede ma trova l'ottima opposizione di Cosic (23'). Ma prima vera occasione è per i padroni di casa: girata di Capuano che termina alta sulla traversa (25'). Parma vicinissimo al vantaggio al 37': un'uscita sbagliata di Perin regala palla a Biabiany che calcia di prima intenzione dal fondo, ma salva tutto ancora una volta Cosic, sulla linea. In chiusura di tempo, c'è ancora tempo per una conclusione di Pabon che si spegne sull'esterno della rete e per un destro di Cascione alta sulla traversa. In apertura di ripresa, al 3', passa il Pescara: sul lancio lungo della difesa Abbruscato si fa trovare pronto, approfittando dell'incertezza di Paletta e fulminando Mirante per l'1-0. Replica emiliana con il colpo di testa di Lucarelli parato da Perin (7').

Al 23' grande occasione per la formazione di Donadoni: Lucarelli lancia Gobbi, ma la sua conclusione è debole ed agevola il lavoro del portiere di casa. Il Parma spinge, il Pescara si chiude e punge in contropiede: alla mezz'ora Mirante deve impegnarsi per salvare su Weiss (42'). In precedenza, i maggiori pericoli per la porta abruzzese li creavano Pabon in scivolata (28'), Biabiany di testa (34'). Nel recupero, gran conclusione di Musacci sul quale Perin si supera alzando in corner (46'), ma un minuto dopo il Pescara chiude la partita con un micidiale contropiede: assist di Quintero per Weiss, che supera Gobbi e batte Mirante.

PESCARA-PARMA 2-0

Marcatori: st 3' Abbruscato, 48' Weiss.

Pescara: Perin; Cosic, Capuano, Bocchetti; Zanon, Blasi (pt 17' Nielsen), Cascione, Modesto (st 30' Balzano); Quintero; Jonathas (st 22' Weiss), Abbruscato. All. Stroppa.

Parma: Mirante; Benalouane (st 37' Marchionni), Paletta, Lucarelli; Gobbi, Morrone (st 15' Sansone), Valdes (st 8' Musacci), Parolo, Rosi; Pabon, Biabiany. All. Donadoni.

Arbitro: Massa di Imperia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata