Crisi Russia, ct Capello a rapporto dal ministro: la sua nazionale non piace

Roma, 14 ott. (LaPresse) - Il ministro dello sport russo, Vitaly Mutko, ha detto che incontrerà il Ct della nazionale di calcio Fabio Capello dopo il deludente pareggio per 1-1 con la Moldavia della scorsa domenica in una gara valida per le qualificazioni ad Euro 2016. "Sono sicuro che ci qualificheremo ma non sono soddisfatto dalla partita", le parole del politico riportate dai media russi.

"I tifosi non sono contenti e neanche io - ha aggiunto - per assistere al match non sono andato al Gp di Formula 1 a Sochi dove c'erano 55mila persone in festa per il nostro pilota Daniil Kvyat e voglio che questo amore torni anche verso il calcio". Ad aumentare le critiche è soprattutto lo stipendio dell'allenatore valutato da Forbes in 11 milioni di dollari all'anno. In ogni caso Mutko ha ribadito che il contratto di Capello, in scadenza dopo il mondiale di Russia 2018 sarà rispettato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata