Corini: Non parlo di futuro, mi sento un uomo libero

Verona, 18 mag. (LaPresse) - "Non parlo di futuro. Io so cosa voglio fare, vedremo. Mi sento un uomo libero, il presidente Campedelli mi conosce bene. Ci incontreremo tra una decina di giorni e vedremo se andare avanti insieme". Il tecnico del Chievo Verona Eugenio Corini nasconde le carte in conferenza stampa alla vigilia della partita con l'Atalanta. Voci sempre più insistenti lo danno vicino al Palermo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata