Corini: Con Milan servirà un'impresa ma possiamo farcela

Verona, 29 mar. (LaPresse) - "Dal punto di vista delle motivazioni è una partita che si prepara da sola, perché affrontiamo un grande club che sta vivendo uno straordinario momento di forma in campionato ed ha sfiorato l'impresa con il Barcellona, la squadra più forte al mondo. Quindi, da parte nostra, le motivazioni arrivano a prescindere. Fortunatamente anche noi arriviamo da un periodo positivo ed abbiamo preparato la gara con grande attenzione, consapevoli che ci vorrà un'impresa. Ma abbiamo qualità e caratteristiche per provarci". Parole del tecnico del Chievo, Eugenio Corini, alla vigilia della sfida contro il Milan. Il tecnico parla poi degli ex Acerbi e Paloschi: "So che per loro sarà una gara speciale - spiega - Francesco (Acerbi, ndr), come già detto, è rimasto fuori per scelta tecnica. Penso ci siano alcuni momenti in cui un professionista debba ragionare, pensare, crescere. Io gli ho dato un imput importante. E' un ragazzo che ha grandi qualità, ma da sole queste qualità non bastano per diventare un grande giocatore. Ci deve essere un percorso di crescita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata