Coppa Italia, Palermo subito fuori: Modena passa 3-0 al Barbera

Palermo, 23 ago. (LaPresse) - Coppa Italia amara per il Palermo, sconfitto dalla prima sfida ufficiale della stagione. Il Modena passa 2-0 al Barbera grazie alle reti di Ferrari, Beltrame e Schiavone. Iachini si affida al consueto 3-5-2. Ujkani occupa i pali della porta rosanero, mentre Munoz, Milanovic e Feddal formano il trio di difesa. Pisano e Lazaar sono gli esterni di centrocampo, con Rigoni in cabina di regia. Barreto e Quaison affiancano il numero 27, mentre il tandem d'attacco è formato da Dybala e Vazquez. Novellino risponde con un 4-4-2 con Beltrame e Ferrari.

E' proprio l'attaccante del Modena a giocare un brutto scherzo ai rosanero al 5'. Su un lancio in profondità di Schiavone, Ferrari stoppa il pallone in area, evita l'intervento di un difensore rosanero e batte Ujkani con un tocco di destro. Il Palermo, spinto dal "Barbera", prova a reagire. All'11' Quaison permette a Dybala di battere a rete e di superare Pinsoglio: Guida aveva però fermato il gioco per il fuorigioco dell'attaccante argentino. Quattro minuti più tardi ci vuole invece un miracolo di Pinsoglio per deviare in cornere una splendida conclusione di controbalzo di Vazquez. Il 'Mudo' ha un'altra buona chance al 16'. Lazaar scappa via sulla sinistra e crossa al centro per il numero 20: Vazquez colpisce di testa ma la sfera finisce sul fondo. L'esterno marocchino ha un buono spunto anche al 23', concludendo dal limite dopo essersi accentrato. Il portiere modenese blocca a terra la sfera. La squadra di Iachini continua a fare la partita anche negli ultimi minuti della prima frazione. Errori di misura soprattutto negli ultimi venti metri condizionano la costruzione della manovra in fase offensiva.

Il Modena tiene botta e trova addirittura il raddoppio al 42'. Ferrari va via sulla destra e crossa rasoterra per Beltrame, che anticipa i centrali rosanero e firma il raddoppio di destro. L'ultima occasione del primo tempo è rosanero. Quaison conclude dai venti metri centralmente, Pinsoglio interviene senza difficoltà. La ripresa si apre con una sostituzione nelle fila rosanero. Il Palermo passa alla 'trazione anteriore', con Belotti che rileva Quaison e Vazquez che scala sulla linea dei centrocampisti. La squadra di Iachini colleziona subito due occasioni: Dybala conclude debolmente dal limite al 6', mentre due minuti più tardi un colpo di testa di Barreto da ottima posizione viene deviato in corner da Zoboli. Ci prova anche Feddal di testa sugli sviluppi di un corner al 13', non centrando però lo specchio. Belotti prova a scuotere i rosanero al 20'. Splendida la palla di Vazquez dalla trequarti per il numero 99, che calcia al volo. Pinsoglio blocca in due tempi il destro dell'attaccante rosanero.

Anche il capitano prova a trascinare sulle proprie spalle la squadra. Barreto tenta la conclusione dalla distanza al 30', ma il suo potente destro finisce a lato. Il Modena prova a pungere in contropiede: al 34' Ujkani salva sul diagonale destro di Luppi. Nel finale a nulla valgono gli attacchi della formazione di Iachini, che subisce la terza rete al 42'. Un gran tiro a giro di Schiavone batte Ujkani e regala il tris agli emiliani. Per il Palermo adesso è obbligatorio resettare, voltare pagina e concentrarsi solo sul duro lavoro: fra otto giorni serve una grande reazione contro la Sampdoria nella prima giornata di campionato. Nel prossimo turno il Modena attende la vincente di Cagliari-Catania.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata