Coppa Italia, Lazio-Verona 3-2: biancocelesti ai quarti

Roma, 10 gen. (LaPresse) - La Lazio soffre contro un combattivo Verona ma strappa nel finale la qualificazione ai quarti di Coppa Italia. Nella sfida secca di ottavi, i biancocelesti si portano in vantaggio per 2-0, subiscono la rimonta dei gialloblù e vengono salvati dalla punizione di Hernanes. La squadra di Reja riscatta la figuraccia di Siena ed attende la vincente del confronto tra Milan e Novara. La squadra di Mandorlini, protagonista del torneo cadetto e candidata alla promozione, esce dal prato dell'Olimpico a testa alta.

E' Dias ad aprire le marcature alla fine del primo tempo. Sul corner di Ledesma, il difensore biancoceleste viene dimenticato dalla difesa veronese e batte al volo Rafael. Al 12' della ripresa Rocchi raddoppia, con la complicità di una deviazione di Pugliese. Sembra ormai finita invece il Verona trova le forze per aggiustare la situazione. Prima Berrettoni, prodotto del vivaio laziale, supera di testa Bizzarri sul cross di Pugliese, quindi è D'Alessandro che sfrutta l'immobilità della retroguardia biancoceleste inserendosi in area per il 2-2. Ormai si attendono i supplementari, ma Hernanes dipinge una punizione perfetta che si infila all'incrocio dei pali e proietta i padroni di casa ai quarti di finale.

LAZIO-VERONA 3-2

Marcatori: pt 44' Dias, st 12' Rocchi, 16' Berrettoni, 29' D'Alessandro, st 46' Hernanes.

Lazio: Bizzarri, Cavanda (st 32' Matuzalem), Diakitè, Dias, Lulic, Gonzalez, Ledesma, Sculli (st 39' Del Nero), Hernanes, Cisse (st 21' Klose), Rocchi. All: Reja.

Hellas Verona: Rafael, Abbate, Ceccarelli, Mareco, Esposito (st 47' Pichlmann), Pugliese, Russo, Galli (st 10' Berrettoni), Hallfredsson, Lepiller (st 23' D'Alessandro), Bjelanovic. All: Mandorlini.

Arbitro: Rocchi di Firenze.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata