Coppa Italia, già eliminate Toro e Genoa. Bologna, Parma e Samp avanti

Torino, 17 ago. (LaPresse) - Non sono mancate le sorprese nel terzo turno eliminatorio di Coppa Italia, con qualche 'big' già costretta a dare l'addio alla competizione. E' il caso del Torino, eliminato dal Pescara, del Cagliari superato ai supplementari dal Frosinone. Fuori anche il Genoa, sconfitto a La Spezia, e il Livorno superato dal Siena. Avanzano invece al quarto turno il Verona, vittorioso a Palermo, Bologna, Chievo, Sassuolo, Parma e Sampdoria.

SPEZIA-GENOA 5-3 dcr

Lo Spezia batte al 'Picco' il Genoa nel derby ligure di Coppa Italia ed approda al quarto turno. I rossoblù si arrendono ai rigori 5-3, dopo aver chiuso i tempi regolamentari sul 2-2. Inizia bene la squadra di Liverani, in vantaggio dopo 12 minuti grazie a Gilardino. Lo Spezia pareggia i conti con Sansovini al 37'. Nella ripresa, si porta avanti lo Spezia: è il 36' quando sugli sviluppi di un contropiede Ebagua batte Perin per il 2-1. Non è finita, in quanto il Genoa, in pieno recupero, agguanta il pareggio con Lodi che trasforma il rigore concesso per un mani di Madonna in area. Il 2-2 resiste anche nei supplementari e si procede ai rigori, dove a prevalere è la squadra di Stroppa. Dal dischetto, i rossoblù sbagliano con Floro Flores, Bertolacci e Lodi.

TRAPANI-PADOVA 1-0

Il Trapani batte il Padova ed avanza al quarto turno di Coppa Italia. I siciliani si sono imposti di misura (1-0) sui biancoscudati nel match giocato al 'Provinciale'. Decisiva la rete su punizione di Nizzetto al 23' del secondo tempo. Prossima avversaria dei granata, la vincente della sfida Inter-Cittadella.

TORINO-PESCARA 1-2

Il Pescara espugna il campo del Torino ed approda al quarto turno di Coppa Italia. Gli abruzzesi, retrocessi in Serie B al termine della scorsa stagione, hanno battuto i granata 2-1 nel match disputato allo stadio Olimpico. Tutte nella ripesa le reti. Al 2' Maniero sblocca il risultato portando avanti gli ospiti. Immobile firma il provvisorio pareggio della squadra di Ventura all'8'. Cinque minuti dopo, però, Brugman realizza la rete della vittoria abruzzese e del definitivo 1-2. Il Pescara avanza e nel prossimo turno affronterà lo Spezia, vittorioso sul Genoa.

PALERMO-VERONA 0-1

Vittoria di misura (1-0) per il Verona, ma sufficiente ad espugnare il 'Barbera' di Palermo nel terzo turno eliminatorio di Coppa Italia. A decidere la gara è il colpo di testa vincente del grande ex Luca Toni al 37' del primo tempo. I rosanero hanno chiuso l'incontro in dieci uomini per l'espulsione di Bacinovic in pieno recupero. Espulso per proteste anche il tecnico dei padroni di casa Gattuso. Il Palermo è eliminato, i gialloblù di Mandorlini avanzano al quarto turno dove ad attenderli c'è la vincente di Sampdoria-Benevento.

AVELLINO-CESENA 1-0

L'Avellino ha battuto 1-0 il Cesena approdando al quarto turno di Coppa Italia. Decisiva la rete al 25' della ripresa di Galabinov, abile ad insaccare di testa sul cross di Soncin. I 'Lupi' affronteranno ora la vincente di Cagliari-Frosinone.

SAMPDORIA-BENEVENTO 2-0

La Sampdoria accede al quarto turno di Coppa Italia superando per 2-0 in casa il Benevento, formazione di Lega Pro. Grande protagonista della serata il nuovo arrivato Manolo Gabbiadini. L'attaccante infatti sigla una doppietta al 71' ed all' 81'. Al prossimo turno i blucerchiati sfideranno il Verona.

REGGINA-CROTONE

La Reggina batte il Crotone al 'Granillo' e supera il terzo turno di Coppa Italia. A decidere la vittoria dei calabresi (1-0) è una rete di Gerardi, innescato da un lancio di De Rose, al terzo minuto della ripresa. La Reggina affronterà nel quarto turno il Chievo.

CHIEVO-EMPOLI 2-0

Il Chievo accede al quarto turno di Coppa Italia superando per 2-0 al 'Menti' di Vicenza l'Empoli. Tutto facile per i veneti che aprono le marcature al 7' con Radovanovic e raddoppiano al 23' grazie ad un calcio di rigore di Thereau. Il prossimo avversario dei clivensi sarà la Reggina.

BOLOGNA-BRESCIA 1-0

Missione compiuta per il Bologna che batte il Brescia ed accede al quarto turno eliminatorio di Coppa Italia. Gli emiliani si impongono 1-0 nel match disputato al Dall'Ara. A decidere la sfida è la punizione vincente di Alessandro Diamanti al 40'. La formazione di Pioli affronterà nel prossimo turno il Siena, che nel pomeriggio ha battuto con stesso risultato il Livorno.

PARMA-LECCE 4-0

Tutto facile per il Parma. Gli emiliani accedono al quarto turno di Coppa Italia sconfiggendo con un secco 4-0 il Lecce, formazione di Lega Pro. Apre le marcature Amauri al 21'. Nella ripresa vanno a segno Cassano su rigore al 53', Munari all'80' e Palladino all'85'.

NOVARA-SASSUOLO 1-3

Le reti di Pavoletti a 110' e di Farias al 116' dei tempi supplementari consentono al Sassuolo di espugnare il campo del Novara (1-3) e qualificarsi per il quarto turno di Coppa Italia. I neroverdi erano andati in vantaggio al 3' con Laribi ma erano stati raggiunti dal novarese Comi al 53'. Nel prossimo turno il Sassuolo sfiderà al vincente della gara fra Atalanta e Bari, in programma domani.

CAGLIARI-FROSINONE 1-2

A Trieste il Cagliari dice a sorpresa addio alla Coppa Italia. A qualificarsi al quarto turno è il Frosinone, compagine di Lega Pro, che si impone 2-1 dopo i tempi supplementari. I ciociari vanno in vantaggio con Ciofani al 26' ma vengono raggiunti da Pinilla al 35'. Al 44' però il Cagliari resta in dieci uomini per l'espulsione di Dessena ed al 120' gli ospiti sfruttano la superiorità numerica mettendo a segno la rete decisiva con Curiale.

JUVE STABIA-VARESE 4-5 dcr

Il Varese accede al quarto turno di Coppa Italia superando per 5-4 ai calci di rigore i padroni di casa della Juve Stabia. I tempi supplementari si sono chiusi sul punteggio di 1-1. Vantaggio ospite al 14' con Tremolada pareggio dei padroni di casa al 51' con Mezavilla. Ai rigori decisiva per i lombardi la marcatura di Spendlhofer al settimo turno di battuta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata