Coppa Davis, World Group. Fognini ok, Seppi ko, Italia e Giappone sull'1-1
A Morioka lo spezzino ha battuto in 5 set Taro Daniel. In campo Seppi contro Yuichi Sugita

Italia e Giappone sull'1-1 nella sfida di Coppa Davis valida per il primo turno del World Group 2018 in corso sul veloce indoor della Morioka Takaya Arena di Morioka, capitale della prefettura di Iwate. Nel primo singolare Fabio Fognini ha infatti sconfitto per 6-4, 3-6, 4-6, 6-3, 6-2, dopo tre ore e 56 minuti di lotta, Taro Daniel.

Anche la seconda partita, tra Andreas Seppi e Yuichi Sugita, è andata al quinto set, ma questa volta ha vinto il nipponico (4-6, 6-2, 6-4, 4-6, 7-6 (1). Seppi ha cominciato bene, poi ha perso piuttosto nettamente due set ed è risorto nel quarto. Andamento altalenante nel quinto con Sugita avanti di un break e Seppi che lo agguanta sul 4-4. Sul 5.4 Seppi e servizio del giapponese, Andreas ha un match ball ma non lo concretizza. I due vanno al tie break, ma qui Seppi finisce la benzina e viene travolto: 7-1.

Domani il doppio con la coppia nipponica Ben Mclachan/Yasutaka Uchiyama opposta a quella azzurra Simone Bolelli/Paolo Lorenzi (ma i capitani possono cambiare formazione sino ad un'ora prima del match). Domenica si inizia con la sfida tra i numeri uno dei rispettivi team, Sugita e Fognini: in chiusura il match tra i numeri due Daniel e Seppi.

"Partita brutta ma non importa: ho portato a casa il primo punto ed era quello che volevo", ha commentato a caldo Fognini al sito della Federtennis. "Negli ultimi due giorni ho avuto un problema alla spalla - ha rivelato l'azzurro - con il dottore siamo riusciti a sistemarlo ma durante la partita il dolore si è fatto vivo di nuovo. Ad un certo punto mi sono innervosito ma continuavo a ripetere a Corrado che ce l'avrei messa tutta e se perdevo l'avrei fatto lottando". "E' stata davvero una brutta partita, ne sono consapevole: sicuramente la più brutta di quest'anno. Ma non ho più nulla da dimostrare - ha proseguito - quello che sto facendo lo sto facendo per me e perché amo questo sport". "Ci tenevo a conquistare questo punto perché volevo che Andreas entrasse in campo un po' più tranquillo: meglio 1-0 sopra che 1-0 sotto….", ha concluso Fognini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata