Coppa Davis, carica Fognini: In Svizzera da sfavoriti ma ci siamo meritati la semifinale

Ginevra (Svizzera), 9 set. (LaPresse) - "E' facile e scontato dire e scrivere che siamo sfavoriti contro la Svizzera di Federer e Wawrinka, intanto però siamo qui in semifinale, un risultato che all'Italia mancava da 16 anni e che io e i miei compagni ci siamo meritati". Lo ha detto Fabio Fognini, proiettandosi all'incontro di Coppa Davis contro gli elvetici, valido per le semifinali del World Group, in programma nel weekend a Ginevra. "Abbiamo battuto l'Argentina in trasferta e la Gran Bretagna di Murray. Ora siamo qui a Ginevra per dare il cento per cento, anche se ovviamente sarà una sfida molto difficile", sottolinea l'azzurro. Concetto ribadito dal capitano azzurro Corrado Barazzutti: "Sarà dura affrontare una squadra di campioni come Federer e Wawrinka, ma i ragazzi ci proveranno fino all'ultimo punto, fino in fondo". Agli Us Open Federer ha fallito l'assalto al titolo numero 18 nei major, cedendo in semifinale a Marin Cilic, che poi ha vinto il torneo. "Per Federer sarebbe stato bello giocare la finale - ha aggiunto Barazzutti - ma per noi non cambia nulla. Ricordo che quando nel 2009 giocammo contro la Svizzera a Genova arrivò il mercoledì dopo aver perso la finale con Del Potro e trascinò la sua squadra alla vittoria". Andreas Seppi ha parlato della superficie indoor del PalaExpo dove si gioca l'incontro: "Il campo non è poi così veloce, è una buona superficie".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata