Conte: Juve non aveva bisogno di mandare messaggi

Torino, 15 dic. (LaPresse) - "Messaggi non c'era bisogno di mandarli, non dimentichiamo che questi ragazzi stanno facendo cose straordinarie, abbiamo vinto 14 partite, persa una e pareggiata una. C'è poco da mandare messaggi". Queste le prime parole di Antonio Conte ai microfoni di Sky Sport dopo la convincente vittoria contro il Sassuolo, arrivata a pochi giorni dall'amara eliminazione in Champions League. "E' inevitabile che ci sia delusione e rammarico per quanto successo - ha ammesso il tecnico della Juventus tornando sulla partita con il Galatasaray - Ma questo ci deve dare ancor più forza e cattiveria agonistica. Abbiamo voltato le spalle così come doveva essere, dico sempre di lasciare il passato alle spalle sia nel bene che nel male. Ci siamo messi noi in quella situazione, dovremo farne esperienza negli anni a venire affinché ciò non si ripeta".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata