Conte: Grande rispetto per Novara. Coppe? Rosico a non giocarle

Torino, 17 dic. (LaPresse) - "Dobbiamo avere rispetto del Novara che è tornato in A dopo 55 anni. E' un bel premio la società, per i calciatori e per l'allenatore, che hanno lavorato duramente per arrivare a questo punto. Niente si improvvisa e niente viene per caso, quindi complimenti a loro. Domenica vorranno fare qualcosa di straordinario e starà a noi non permetterglielo. Mi aspetto grande concentrazione", così il tecnico dei bianconeri, Antonio Conte, ha presentato il derby contro i novaresi.

"Una gara simile a quella con il Cesena? Mi auguro che si trovino le stesse soluzioni di quella partita, visto il 2-0 finale e i tre punti - ha spiegato il tecnico - certo, sarebbe preferibile riuscire a segnare prima, ma se così non fosse si dovrà avere la pazienza di aspettare e colpire per portare a casa la vittoria".

Conte ha anche confessato che: "Quando si parla di sorteggi europei non posso fare altro che rosicare. Sento dire da qualche allenatore che la Juventus è avvantaggiata perché non deve giocare nelle coppe - ha aggiunto - Perché allora non smettono di lottare per le posizioni che danno la qualificazione? Chi glielo fa fare di qualificarsi per le Coppe? Faccio loro un appello: non vi qualificate! Così ci andiamo noi. Visto che siamo sotto Natale".

Juve capolista ma sempre concentrata sul campo più che sulla graduatoria: "La classifica non ci deve interessare, anche se guardandola ci rendiamo conto di aver fatto cose straordinarie - ha detto Conte - Vorremmo finire l'anno vedendo che nostro lavoro ci ha portato oltre le più rosee previsioni. Ma questo non ci deve creare ansia, perché non importante come si parte, ma come si arriva. Il percorso può essere un ascensore, ma l'importante sarà trovarsi nelle prime posizioni alla fine".

Infine una battuta sulla formazione viste le assenze di Vucinic, Bonucci e Vidal: "So che chi verrà chiamato in causa farà di tutto per dimostrare di meritarlo, perché tutti sanno che le gerarchie possono cambiare da un momento all'altro". Per la difesa il ruolo di terzino sinistro dovrebbe essere occupato da De Ceglie con Estigarribia pronto ad entrare in caso di gara bloccata. A centrocampo in lizza Pazienza, Giaccherini e Marrone in attacco ballottaggio Del Piero-Quagliarella.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata