Conte: Futuro? Molto dipenderà dal risultato dell'Europeo

Torino, 13 nov. (LaPresse) - "Che faremo un Europeo al massimo dell'impegno è fuori dubbio, io mi auguro che oltre a questo ci sia anche un buon risultato. Spesso e volentieri il nostro lavoro viene giudicato dal risultato, molto dipenderà da quello". Così il ct della nazionale italiana Antonio Conte, ai microfoni di Rai Sport a poche ore dal fischio d'inizio dell'amichevole Belgio-Italia, si è espresso a proposito del proprio futuro dopo Euro 2016. "Non sarà facile questo Europeo - ha aggiunto il tecnico salentino - Ma il prosieguo dipenderà molto da questo".

BELGIO BANCO DI PROVA. Per noi è un banco di prova bello tosto, ho preferito scegliere questo tipo di amichevoli proprio perché dobbiamo testarci e capire dove stiamo andando, cosa possiamo fare e contro chi possiamo fare determinate cose" ha sottolineato Conte. "Il ritiro? Bisogna calarsi dentro la realtà, sentire il profumo dell'Europeo, starci dentro - ha proseguito l'ex allenatore della Juventus ai microfoni di Rai Sport nella consueta intervista pre-partita - Poi magari la moglie o la fidanzata la si vede nel giorno libero. Non mi interessa fare paragoni con il passato, mi piacerebbe ripetere quello che Prandelli ha fatto quattro anni fa agli Europei", ha concluso Conte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata