Conte: Con Bayern sarà altra Juve. Chiellini: Crediamoci

Torino, 9 apr. (LaPresse) - "Sono convinto che le distanze tra noi e il Bayern non sono quelle che si sono viste all'andata". Parole dell'allenatore della Juventus Antonio Conte, alla vigilia del ritorno dei quarti di finale di Champions contro il Bayern Monaco. "Dovremo fare un altro tipo di partita rispetto a quella d'andata", ha esordito il tecnico bianconero che torna poi sul match dell'Allianz Arena, dove la Juve è stata sconfitta 2-0. Una gara, ha spiegato, "che ha confermato quello che sapevamo e che avevamo visto: una squadra molto forte con grandi qualità tecniche e che gioca un calcio molto importante fisicamente e qualitativamente". Il Bayern "è tra le favorite per la vittoria della Champions League - ha sottolineato l'allenatore dei bianconeri - e in questi anni ha lavorato per essere dov'è, ha disputato due finali di Champions in tre anni. Noi abbiamo iniziato un percorso, dico che il gap è questo". "Noi stiamo costruendo, diciamo - ha proseguito Conte - che siamo a un terzo dell'opera visto che dobbiamo lavorare tanto. Siamo sereni perché è qualcosa di normale".

"C'è voglia di dimostrare - ha assicurato il tecnico - quello che non c'è riuscito in Germania. Ci deve essere grandissima gioia in noi e nel tifoso juventino, dopo tanto tempo torniamo a vivere vigilie di grandissimo livello, questa squadra viene da due settimi posti". "Questo - ha aggiunto - non dobbiamo mai dimenticarcelo. E' molto bello essere qui a fare il ritorno di quarti di finale contro una grande squadra. Se ricordiamo questo domani daremo tutti qualcosa in più, se qualcuno lo scorderà non ci saranno le stesse premesse". "Le belle parole di Heynckes? Lo ringraziamo, mi auguro che domani dopo la partita possa dire ve l'avevo detto - ha sottolineato ancora Conte - Ci auguriamo di essere un po' più fortunati negli episodi, mi riferisco al secondo gol in fuorigioco e alla mancata espulsione di Ribery".

CHIELLINI. "C'è grande entusiasmo e voglia di far bene. Vogliamo giocarcela fino in fondo, usciremo dal campo senza rimpianti avendo dato tutto. Sappiamo di poter fare molto bene, vogliamo vivere una serata splendida". Anche Giorgio Chiellini suona la carica alla squadra. "Le critiche a Buffon? Credo che Gigi non sia stato toccato tanto da questo argomento. Non vediamo l'ora di essere in campo domani", ha proseguito il difensore della Juventus alla vigilia del match. "In città si vive questa voglia di impresa, si respira in questi giorni in centro, lo vivi passeggiando. Siamo abituati a gestire le pressioni, il pubblico ci aiuterà a fare una grande partita, ma sarebbe una follia gettarci all'arrembaggio", ha aggiunto Chiellini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata