Conte: Ci siamo svegliati da sogno, serve tempo per crescere in Europa

Torino, 10 apr. (LaPresse) - "Abbiamo fatto tutto quello che si poteva fare, faccio complimenti alla squadra e ai nostri tifosi, è stato bello il riconoscimento dato ai giocatori. Ci siamo svegliati dal sogno. Adesso concentriamoci sul campionato per centrare un obiettivo che avrebbe qualcosa di straordinario". Parole di Antonio Conte al termine della sconfitta contro il Bayern Monaco nel ritorno dei quarti di Champions League. "Siamo al punto che ci immaginavamo. C'è tanto lavoro da fare - prosegue l'allenatore bianconero - c'è bisogno di tempo per crescere in Europa. Ma questo lo sapevamo. Ho fatto i complimenti ai ragazzi, hanno fatto qualcosa di bello, straordinario e importante. Essere tornati in 18 mesi a vincere in Italia e tornare tra prime otto in Europa è straordinario".

"BAYERN TROPPO FORTE" - "E' normale che non piaccia perdere - continua - ma dobbiamo riconoscere quando affronti le squadre più forti. Il Bayern negli ultimi anni è sempre stato presente in Champions, ha fatto due finali in tre anni, puntano a vincere. Per forza ci doveva essere un gap tra noi e loro". "Il Bayern è forte non solo per la qualità dei giocatori - spiega ancora Conte - ma anche per il collettivo, diventa difficile affrontarli quando anche se pressati non si scompongono".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata