Confederations Cup, Scolari:Spagna non è favorita, Brasile può vincere

Rio de Janeiro (Brasile), 30 giu. (LaPresse/AP) - "La Spagna è una squadra spettacolare, ma ha dei punti deboli, proprio come qualsiasi altra squadra. Io non penso che loro siano i favoriti, noi siamo in grado di vincere. Questa è casa nostra e abbiamo bisogno che loro ci rispettino". Così il tecnico del Brasile Felipe Scolari ha presentato in conferenza stampa la finale di Confederations Cup con la Spagna. "Sono riusciti a far riposare tutti i loro titolari quando hanno giocato con Tahiti - ha tuttavia evidenziato l'allenatore dei verdeoro - Perciò sostanzialmente hanno dovuto disputare una partita in meno rispetto a noi".

Scolari è consapevole che una vittoria con la Spagna cambierebbe anche l'approccio psicologico con cui poi il Brasile si presenterebbe al Mondiale tra un anno. "Se vinciamo, manderemo un messaggio a tutte le altre nazionali - ha sottolineato il tecnico della Seleçao - Mostreremo che siamo sulla strada giusta per far bene al Mondiale del 2014. Sarà un giorno speciale per tutti e speriamo di poter mandare questo messaggio al mondo, e specialmente ai tifosi brasiliani - ha precisato Scolari - che siamo in grado di competere con le sette otto migliori squadre che si contenderenno la Coppa del Mondo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata