Colpo Fiorentina, preso Gomez: Grazie Bayern, Firenze svolta per la mia carriera

Torino, 8 lug. (LaPresse) - Firenze sogna, è stato raggiunto nella giornata di oggi l'accordo tra il Bayern Monaco e la Fiorentina per il trasferimento di Mario Gomez ai viola. E' stato per primo il club tedesco ad annunciarlo in un comunicato. Il presidente dei Campioni d'Europa Karl-Heinz Rummenigge ha detto che il trasferimento sarà finalizzato nei prossimi giorni. Determinante l'incontro di ieri tra i dirigenti bavaresi e il presidente viola Andrea Della Valle. "Quello di lasciare il Bayern per andare a Firenze è stato un desiderio di Gomez e noi lo abbiamo rispettato", ha commentato Rummenigge. "Ha dato un contributo importante per le vittorie del Bayern, due scudetti e due coppe di Germania toccando l'apice con la conquista della Champions e la tripletta della passata stagione - ha aggiunto - lo ringrazio e gli auguro altrettanto successo a Firenze".

In un'intervista concessa poco dopo al sito internet del Bayern dal ritiro della squadra in Trentino, Gomez ha rivelato di avere sentimenti contrastanti ma che questo "è un passo fondamentale per la mia carriera". "E' difficile lasciare tanti amici e una squadra come questa. Il Bayern Monaco mi ha regalato la gioia più grande che può avere un calciatore: vincere la Champions League", ha aggiunto Gomez. Quindi il centravanti tedesco spiega i motivi che lo hanno spinto a lasciare il Bayern: "Amo il calcio e voglio solo giocare di più". Un'opportunità che arriva da Firenze, dove si giocherà "un calcio spettacolare e offensivo". Il 27enne Gomez era stato acquistato dallo Stoccarda nel 2009 per la cifra record di 35 milioni di euro, secondo Bild e Kicker ora è stato ceduto alla Fiorentina per 20 milioni (16 subito il resto a rate). Qualche ora dopo l'annuncio del Bayern, la Fiorentina ha a sua volta annunciato "di essere in trattativa per il raggiungimento dell'accordo per il trasferimento in viola a titolo definitivo del calciatore Mario Gomez Garcia. Nella giornata di domani i dirigenti della Fiorentina incontreranno i Dirigenti del Bayern per definire gli ultimi dettagli".

Con la maglia del Bayern, Gomez ha vinto tutto e in 172 presenze ha segnato la bellezza di 112 gol. I tifosi viola ovviamente sperano che il bomber tedesco possa ripetere anche solo in parte quanto fatto con i bavaresi. L'attaccante di origini spagnole ha segnato anche 25 reti in 58 presenze con la maglia della Germania. Una serie di infortuni hanno fatto perdere a Gomez il posto da titolare la scorsa stagione a scapito del croato Mario Mandzukic. "Quando è diventato chiaro che non sarei rimasto al Bayern ho pensato di andare a giocare in Spagna o in Italia. La Fiorentina è stata la prima a farsi avanti, stavano cercando un attaccante e tutto è avvenuto molto velocemente", ha rivelato il neo attaccante viola. Con la cessione di Gomez, è possibile che il Bayern torni alla carica con il Borussia Dortmund per il centravanti polacco Robert Lewandowski. Con l'arrivo del bomber teutonico, invece, la Fiorentina rilancia le sue ambizioni dopo l'ottimo quarto posto dello scorso campionato. La squadra allenata da Vincenzo Montella ha espresso un gioco fluido, con uno stile tipicamente spagnolo basato sul possesso della palla. Mancava un vero uomo d'area e con Gomez questo problema potrebbe finalmente essere risolto. I Viola potranno contare inoltre su un Giuseppe Rossi pienamente ristabilito dopo il grave infortunio che lo ha tenuto per due anni lontano dai campi di gioco. L'arrivo di Gomez potrebbe a questo punto rendere meno amara l'eventuale cessione di Stevan Jovetic, inseguito dalla Juve e dai principali club italiani ed europei.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata