Colpo del Barcellona, dal Liverpool arriva Suarez: Lascio i Reds a malincuore

Barcellona (Spagna), 11 lug. (LaPresse) - Luis Suarez è un nuovo giocatore del Barcellona. Lo rende noto il club spagnolo attraverso il proprio sito ufficiale. Il giocatore uruguaiano, proveniente dal Liverpool, si recherà a Barcellona la prossima settimana per sostenere le visite mediche ed essere presentato ufficialmente alla stampa come nuovo acquisto blaugrana. Suarez, che dovrà star fermo 4 mesi per la squalifica ricevuta dalla Fifa dopo il morso dato a Chiellini in Italia-Uruguay, ha firmato un contratto quinquennale.

"Lascio Liverpool con il cuore pesante per iniziare una nuova vita e nuove sfide in Spagna. Sia io che la mia famiglia ci siamo innamorati di questo club e di questa città - ha dichiarato Suarez in una nota pubblicata sul sito ufficiale dei Reds - Ma più di tutto mi sono innamorato dei tifosi incredibili. Ci avete sempre sostenuto, me e la mia famiglia, non lo potrò mai dimenticare. Saremo sempre tifosi del Liverpool". La stella dell'Uruguay si rivolge poi direttamente ai tifosi. "Spero che capiate tutti il motivo per cui ho preso questa decisione - ha aggiunto - La società ha fatto di tutto per farmi restare, ma giocare e vivere in Spagna, dove vive la famiglia di mia moglie, è un sogno e l'ambizione di una vita. Credo che questo sia il momento giusto".

Suarez augura "il meglio a Brendan Rodgers e alla squadra per il futuro - ha proseguito il nuovo attaccante del Barcellona - Il club è in ottime mani e sono sicuro che otterrà dei successi anche nella prossima stagione. Sono molto orgoglioso di aver fatto la mia parte per aiutar il Liverpool a tornare nell'elite della Premier League e, in particolare, di nuovo in Champions League. Grazie ancora per i grandi momenti trascorsi ed i ricordi. You'll Never Walk Alone", ha concluso l'attaccante. Anche il tecnico Rodgers ha voluto commentare l'addio di Suarez. "La società ha fatto il possibile per cercare di trattenerlo. E' con grande riluttanza e dopo lunghe discussioni che abbiamo accettato la sua volontà di trasferirsi in Spagna per nuove esperienze e sfide - ha dichiarato l'allenatore dei Reds - Se c'è una cosa che la storia di questo club insegna, è che il Liverpool è pià grande di qualsiasi singolo giocatore. Spero che i nostri tifosi continuino a sognare e credere che il nostro miglioramento sia continuo, e che insieme torneremo al successo che tutti noi desideriamo e meritiamo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata