Codacons: esposto per frode sportiva a Lorenzo e Marquez

Roma, 28 ott. (LaPresse) - Il Codacons ha presentato un esposto alla Procura di Milano per il consorzio antisportivo dei piloti Marquez e Lorenzo. Secondo il Codacons il comportamento tenuto dai piloti spagnoli sia nel corso del Gran Premio d'Australia sia a Sepang, in Malesia, nel penultimo Gran Premio della stagione rappresenta una vera e propria frode sportiva che ha danneggiato chi aveva scommesso sul risultato finale. "Infatti - comunica il Codacons - il loro comportamento ha contribuito a falsare la gara disputata con profili di responsabilità che dovranno essere valutati dalla procura di Milano".

"Secondo la norma prevista dalla legge - prosegue il Codacons - deve essere punito 'Chiunque offre o promette denaro o altra utilità o vantaggio a taluno dei partecipanti ad una competizione sportiva [à.] al fine di raggiungere un risultato diverso da quello conseguente al corretto e leale svolgimento della competizione'". Con una pena aggravata "se il risultato della competizione è influente ai fini dello svolgimento di concorsi pronostici e scommesse regolarmente esercitati". "Il comportamento dei due piloti - conclude il Codacons - non può che essere considerato illecito e come tale deve essere punito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata