City, Mancini: De Rossi tra i migliori, ma non lascerà Roma

Torino, 2 set. (LaPresse) - "De Rossi è uno dei più grandi centrocampisti al mondo, lo penso da sempre. Ma è un romano e romanista che non credo lascerà mai Roma". Lo ha detto il tecnico del Manchester City Roberto Mancini, intervistato da Retesport. Mancini commenta poi il mercato dei capitolini: "Sono contento - dice l'ex allenatore dell'Inter - per la Roma che abbia preso Gago. Un giocatore che ci piaceva molto, noi non potevamo più spendere, anche per la questione del fair play finanziario e a centrocampo abbiamo preso Hargreaves a scadenza di contratto. Dopo tanti infortuni ora si è ripreso, un giocatore d'esperienza come lui potrà dare un grande apporto".

"Non ho mai avuto problemi con Tevez", ha poi spiegato. "Ha 27 anni, non è a fine carriera, lui voleva semplicemente andare via per stare più tempo con la sua famiglia. Ora i suoi famigliari sono qui a Manchester - dice il mister jesino - e avere Tevez con noi significa 20 gol a stagione".

"Perchè mi sono arrabbiato sul tacco di Balotelli in precampionato? Io facevo gol... A parte gli scherzi - prosegue - Mario deve dimostrare ogni giorno, con tutte le qualità che ha, di poter essere uno dei migliori attaccanti del mondo; cercare di metterci il massimo impegno in allenamento e sul campo". Mancini chiarisce anche sul rapporto con un altro attaccante della squadra, Dzeko: "Mai avuto dubbi su di lui. E' arrivato a metà stagione l'anno scorso, sapevamo che lui avrebbe potuto avere dei problemi. Adattarsi al campionato inglese - continua Mancini - non è facile per chi arriva dalla Bundesliga o dalla Liga. Non potevo cambiare la squadra per lui all'inizio, ma poi si è sbloccato nel finale di stagione con alcuni gol fondamentali per la qualificazione in Champions League".

Quindi un commento sul Napoli, avversario in Champions: "Con i nuovi acquisti darà filo da torcere a tutti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata