Ciclismo, Vuelta: 11esima tappa a De Marchi, Yates resta in maglia rossa
Il corridore italiano ha attaccato sotto la pioggia a 4 km dal traguardo, arrivando da solo con un vantaggio di 0.28" sul colombiano Restrepo Valencia e 0.59" su Pellizzotti

Alessandro De Marchi della BMC ha vinto l'11esima tappa della Vuelta di Spagna, la Mombuey-Ribeira Sacra di 207.8 km. Il corridore italiano ha attaccato sotto la pioggia a 4 km dal traguardo, arrivando da solo con un vantaggio di 0.28" sul colombiano Jonathan Restrepo Valencia della Katusha e 0.59" su Franco Pellizzotti della Bahrain Merida. L'inglese Simon Yates della Mitchelton-Scott conserva la maglia rossa di leader della classifica generale con appena 0.01" di vantaggio sullo spagnolo Alejandro Valverde della Movistar. Terzo l'altro alfiere della Movistar, il colombiano Nairo Quintana, staccato di 0.14". Giovedì 6 settembre è in programma la 12esima tappa, la Mondonedo-Faro de Estaca de Bares di 181.1 km, una frazione di avvicinamento alle grandi montagne che saranno affrontate nel weekend.

La frazione odierna ha visto nelle prime ore protagonista anche Vincenzo Nibali, che ha più volte attaccato finendo per spaccare il gruppo costretto al suo inseguimento. È stata poi la volta di Thibaut Pinot provare a dare una scossa, senza successo, la classifica generale. Dopo essere stata la maglia rossa virtuale per diversi chilometri, quando insieme a diciotto altri fuggitivi, ha accumulato un vantaggio di più di quattro minuti, il francese della FDJ alla fine è riuscito a raccogliere solo dodici secondi sul traguardo. Decisivo il forcing imposto nel finale dalla Movistar, che ha fatto di tutto per impedire la conquista della maglia rossa al francese e consentire a Valverde di braccare Yates. Con le tre tappe di montagna in avvicinamento, i primi dieci della classifica sono racchiusi in meno di un minuto. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata