Ciclismo, Nibali: Astana? C'era un po' di tensione ma sempre tranquillo

Roma, 15 dic. (LaPresse) - "Per la squadra c'è stata un po' di tensione. Io sono sempre stato molto tranquillo. Aspettavamo questa licenza, è arrivata e tutto si è risolto bene". Lo dice Vincenzo Nibali, arrivando alla cerimonia di consegna dei Collari d'Oro al Coni commentando la concessione della licenza 'Pro Tour' per l'Astana dopo i recenti casi di doping che hanno coinvolto alcuni corridori del team kazako. Il messinese parla poi del suo 2014 dove ha trionfato al Tour de France. "E' stato un anno speciale - dice - ma lo è stato anche il 2013 con il Giro d'Italia. Vado fiero di queste due stagioni". Ancora nessuna decisione per la prossima stagione: "Sicuramente farò il Tour de France - racconta - mentre per il Giro d'Italia ci stiamo prendendo un attimo di tempo". Infine una battuta sulla volontà di Roma di candidarsi ai Giochi del 2024. "Sarebbe sicuramente una bella cosa - dice - per me magari troppo avanti ma sarebbe bello chiudere la carriera con questa Olimpiade".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata