Ciclismo, morto Fiorenzo Magni: fu rivale di Coppi e Bartali

Torino, 19 ott. (LaPresse/AP) - E' morto questa mattina Fiorenzo Magni. Il 'Leone delle Fiandre', questo il suo soprannome, era stato colpito nella notte da aneurisma. Toscano di Vaiano, avrebbe compiuto 92 anni il 7 dicembre. Per la sua rivalità con Fausto Coppi e Gino Bartali, Magni era considerato il 'terzo uomo' dell'epoca d'oro del ciclismo italiano.

Professionista dal 1940 al 1956, Magni si distinse per le sue doti di passista e discesista. In carriera si aggiudicò, tra le varie vittorie, tre Giri d'Italia (1948, 1951 e 1955, l'ultimo conquistato all'età di 35 anni), 'inserendosi' nel duello Coppi-Bartali, e si piazzò secondo ai Mondiali del 1951. Magni si guadagnò l'appellativo di 'Leone delle Fiandre' grazie ai tre successi consecutivi nella corsa belga, dal 1949 al 1951. Ritiratosi dal professionismo, lavorò a lungo in ambito dirigenziale e fu anche commissario tecnico della nazionale. Nel 2004, Magni è stato insignito del Collare d'Oro al merito sportivo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata