Ciclismo, Merkt brucia Poccianti e si prende la tappa di Montecatini della PMGSport Italian Fixed Cup
Nel primo appuntamento della coppa di a scatto fisso, lo svizzero vince la sfida dopo aver dominato la corsa. Terzo Michael Capati

Come un ballo a due. Adrian Merkt conquista la prima tappa della PMGSport Italian Fixed Cup dopo un duello lunghissimo con Marco Poccianti, fratello maggiore di Martino, campione del mondo in carica di ciclismo a scatto fisso dove le bici non hanno freni e montano un solo rapporto. Una sfida iniziata sin dai primi metri di gara quando Merkt e Poccianti si sono messi al comando mantenendo un ritmo insostenibile per il resto del gruppo.

Cecchinato è stato l’unico a tentare la fuga insieme a loro ma si è dovuto arrendere dopo pochi giri. Nonostante la stanchezza, i crampi e la pioggia, i leaders della corsa non hanno mai dato segni di resa arrivando quasi a doppiare la coda degli inseguitori. Incuranti delle curve strette, affrontate su bici senza freni, hanno continuato il testa a testa fino all'ultimo. Nello sprint finale ha avuto la meglio Merkt, undici anni più giovane di Poccianti, mettendo mezza ruota davanti alla bici dell’avversario dopo 42 minuti di gara, corsa a 37 chilometri all’ora di media. Dietro di loro, Michael Capati è stato il primo degli inseguitori, conquistando il terzo gradino del podio.

Grazie a questa vittoria, Merkt si prende la maglia di leader della PMGSport Italian Fixed Cup che proseguirà il 14 aprile con la gara di Milano al Parco Lambro prima di spostarsi a Firenze il 30 giugno per poi chiudere a Lissone il 22 settembre. Tutte gare da vivere in diretta su LaPresse.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata