Ciclismo, gli azzurri di Cassani per i mondiali di Bergen
Tra i nomi, Trentin, Viviano, Bennati e Ulissi,. Non ci sono Nibali e Aru a causa del percorso inadatto: la corsa su strada il 24 settembre

Il ct Davide Cassani ha reso noto i convocati per la prova su strada professionisti ai Mondiali di ciclismo di Bergen, in Norvegia, dal 16 al 24 settembre 2017. Si tratta di Daniele Bennati (Movistar), Alberto Bettiol (Cannondale), Sonny Colbrelli (Bahrain Merida) che oggi ha vinto la Coppa Bernocchi, Alessandro De Marchi (BMC), Gianni Moscon (Team Sky), Matteo Trentin (Etixx-Quick Step) nella foto, vincitore di quattro tappe alla Vuelta di Spagna, Diego Ulissi (UAE), Davide Villella (Cannondale), Elia Viviani (Team Sky) campione olimpico di Omnium, Marco Canola (Nippo-Vini Fantini).

Tra i convocati mancano i grossi nopmi di Nibali e Aru. La spiegazione è semplice: i mondiali di Norvegia si correranno su un percorso per passisti del tutto inadatto alle loro caratteristiche.

"Questa è una Nazionale consapevole del proprio valore. Sappiamo che i favoriti sono altri, ma sappiamo anche la nostra forza". Così Cassani presenta la sua nazionale. "Siamo nel momento migliore della stagione per il nostro ciclismo e sapremo onorare la Maglia Azzurra", ha aggiunto. "Ci sono atleti che hanno vinto molto, da Viviani a Trentin, al talento di Moscon, ma sono convinto che la vera forza di questa Nazionale risieda nel suo essere compatta", ha proseguito il ct. "Certo, Nazioni-faro, come il Belgio, sono davvero forti, ma esistono anche individualità da non sottovalutare: da Sagan a Kittel, solo per citarne alcuni. Siamo pronti e coesi. Le condizioni meteo? Sappiamo che potremmo fare i conti con basse temperature. Siamo pronti anche per questo", ha concluso Cassani che ha convocato Gianni Moscon sia per la prova in linea che per la prova contro il tempo

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata