Ciclismo, Coppi&Bartali: a Lawless terza tappa, Rosa ancora leader
Il britannico la spunta allo sprint di Crevalcore davanti a Paolo Totò e Lorenzo Rota. Domani la cronoscalata decisiva (dalle 17:30 su LaPresse)

SKY piglia tutto. Christopher Lawless (Team SKY) vince in volata la tappa di Crevalcore della Settimana Internazionale Coppi&Bartali, terzo appuntamento della Ciclismo Cup 2018, dopo un finale allo sprint e con una caduta a tre chilometri dal traguardo. Il resto del podio è tutto italiano con Paolo Totò (Sangemini MGKvis) e Lorenzo Rota (Bardiani CSF) così come italiano è il leader della corsa: Diego Rosa (Team SKY), oggi decimo. Per Lawless, 22 anni, è il primo successo da professionista e arriva dopo il quarto posto nella tappa di Gatteo, vinta dall’olandese Pascal Eenkhoorn (LottoNL-Jumbo).

LA GARA- Doveva essere una giornata per velocisti e così è stato a Crevalcore, comune della città metropolitana di Bologna colpito duramente dal terremoto del 2012. Dopo qualche tentativo di fuga, immediatamente bloccato dal gruppo, il primo attacco importante è stato di cinque ciclisti: Di Gregorio (Delko Marseille), Paluta (CCC), Peyskens (Wb Aqua Protect), Williams (One Pro Cycling) e Jurado (Trevigiani). Un’azione durata quasi 60 chilometri, quando le squadre più forti hanno iniziato ad alzare i ritmi riagganciando i fuggitivi. A mezz’ora circa dalla fine, il gruppo si è diviso in tre tronconi con una quarantina di atleti in testa, guidati dal team SKY. Dopo aver superato il segnale dei tre chilometri al traguardo, la caduta di Avila (Israel Cycling Academy) ha diviso ulteriormente i primi e chi è rimasto davanti si è giocato la volata. Nello sprint, sul rettilineo di Crevalcore, Lawless si è alzato sui pedali e ha messo una ruota davanti alla bici di Paolo Totò, conquistando la tappa.


Domani, domenica 25 marzo, l’ultimo atto della Settimana Internazionale Coppi&Bartali: la cronoscalata da Fiorano Modenese a Montegibbio, frazione del comune di Sassuolo (dalle 17:30 su LaPresse). 12,5 chilometri con pendenze fino al 12%. Rosa, vincitore della Milano-Sanremo 2015, resta il favorito per la vittoria finale ma l’olandese Bauke Mollema è solo a sette secondi dal leader della corsa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata