Ciclismo, Bronzini bis mondiale

Copenaghen (Danimarca), 24 set. (LaPresse) - Giorgia Bronzini ha vinto la medaglia d'oro ai Mondiali di ciclismo femminile a Copenaghen. La ciclista azzurra ha battuto in volata la fortissima olandese Marianne Voss, medaglia d'argento. Terzo posto e medaglia di bronzo per la tedesca Ina Teutenberg. La Bronzini era già salita sul podio più alto nell'edizione dell'anno scorso.

Grande prova di tutta la nazionale italiana, che ha corso sempre da protagonista ed è stata tatticamente perfetta. Le azzurre hanno controllato la corsa dall'inizio alla fine. Negli ultimi due giri, la corsa ha vissuto la fuga della Canadese Clara Hughes, che ha guadagnato fino a 36" di vantaggio massimi. Poi, azzurre ed olandesi, hanno tirato il gruppo fino a riprendere la fuggitiva a meno di 3 km dall'arrivo.

"Abbiamo creduto tantissimo a questo successo". E' il commento di Giorgia Bronzini dopo la vittoria ai Mondiali di ciclismo di Copenaghen. "L'anno scorso fu una sorpresa anche per me arrivare in volata - continua l'azzurra - quest'anno invece ci speravo. A differenza di Geelong, stavolta nessuna delle nostre avversarie ha sbagliato: sia Marianne Vos, sia Ina Teutenberg, sono state perfette. Ma noi siamo state superlative". Bronzini spende belle parole per le altre azzurre: "Monia Baccaille e Noemi Cantele - dice - hanno aumentato il ritmo nel finale per allungare il gruppo, come avrei voluto che fosse. Poi, Monia è stata bravissima a partire ai 300 metri e a tirarmi la volata. Sono uscita ai meno 80, in progressione. Era quello che avevamo previsto ed è andato tutto alla perfezione". "Ancora una volta - conclude - questa squadra ha dimostrato cosa significa sacrificarsi per il gruppo. Dedico questa vittoria a Franco Ballerini e a Marina Romoli. Sono sempre nel nostro cuore".

Questo l'ordine di arrivo: 1. Giorgia Bronzini (Ita), in 3h21"28; 2. Marianne Vos (Ola); 3. Ina Teutenberg (Ger). Le altre azzurre: 39. Monia Baccaille; 40. Alessandra D'Ettorre; 57. Elisa Longo Borghini, a 17"; 63. Noemi Cantele, a 21"; 97. Valentina Scandolara, a 1'11"; 108. Tatiana Guderzo, a 2'23"; 109. Elena Cecchini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata