Ciclismo, Adriatica-Ionica: l'ultima tappa su LaPresse
Centodiciassette chilometri da Grado a Trieste. Sosa, leader della generale, ha 45 secondi di vantaggio su Ciccone. Il via alle 17:00

Ultima giornata all’Adriatica-Ionica Race, corsa progettata da Moreno Argentin, alla prima edizione. Dopo il terzo successo in quattro tappe di Elia Viviani (Quick-Step Floors) sul traguardo di Grado, si riparte dal comune friulano per seguire tutta la costa adriatica, fino a Trieste, passando per due gran premi della montagna di terza categoria (San Martino del Carso e Prosecco), i più semplici da scalare. Una volta arrivati nel capoluogo, i ciclisti dovranno completare per sette volte un circuito cittadino prima del traguardo finale in Piazza Unità d’Italia.

In classifica generale, Ivan Ramiro Sosa (Androni Giocattoli Sidermec) non dovrebbe avere problemi a difendere la maglia azzurra di leader dato che l’avversario più vicino al colombiano è Giulio Ciccone (Bardiani CSF), a 45 secondi. Un vantaggio guadagnato durante la scalata al Passo Giau nella giornata più dura dell’Adriatica-Ionica. Per il successo di tappa, invece, il grande favorito è ancora Elia Viviani anche se Mark Cavendish (Dimension Data) farà di tutto per vincere almeno una volta, anche per darsi morale in vista del Tour de France. La corsa sarà trasmessa dalle 17:00 su LaPresse.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata