Ciclismo, a Montecatini Terme scatta la PMGSport Italian Fixed Cup. Tutti a caccia di Poccianti
Sabato la prima edizione della corsa a tappe con bici a scatto fisso. Il toscano, campione del mondo in carica, grande favorito. Dalle 18 la diretta della finale maschile su LaPresse

Una nuova frontiera per il ciclismo. Sabato 17 marzo, Montecatini Terme ospita la prima edizione della PMGSport Italian Fixed Cup, corsa dedicata alle bici a scatto fisso, ovvero prive di freni e con un solo rapporto installato (diretta dalle 18 su LaPresse). Una novità per il grande pubblico, abituato ormai a mezzi sempre più sofisticati, opere d’arte di meccanica e tecnologia che accompagnano i trionfi di grandissimi campioni come Vincenzo Nibali o Fabio Aru. Quasi il contrario delle bici a scatto fisso, molto più spoglie ma non meno curate dato che il risultato finale di una gara dipende tutto dalla preparazione del mezzo e dall’abilità del ciclista, costretto a scegliere sempre la traiettoria migliore non potendo contare sui freni.

Nato tra le strade di New York come una sfida tra i postini che sfrecciavano nel traffico, e cresciuto nel quartiere di Brooklyn, il ciclismo dello scatto fisso è rapidamente passato da moda a vera e propria disciplina riconosciuta anche dalla Federazione Ciclistica Italiana che patrocinerà l’Italian Fixed Cup.

Grande favorito della gara di Montecatini Terme: Martino Poccianti, campione del mondo in carica, grazie al trionfo di Berlino nel giugno del 2017. Il toscano sarà l’uomo da tenere d’occhio per capire i ritmi da seguire. Dietro di lui, un gruppo ricco di grandi nomi, guidati da due italiani: Roberto Pagliaccia e Michael Capati.

Montecatini Terme è solo la prima tappa delle quattro che compongono l’Italian Fixed Cup. Seguiranno quelle di Milano (14 aprile), Firenze (30 giugno) e Lissone (22 settembre). Proprio quest’ultima è stata inserita nel calendario del campionato italiano di ciclismo a scatto fisso. Un appuntamento imperdibile che vedrà in sella tutti i migliori del circuito.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata