Tirreno Adriatico, supervolata di Viviani a Foligno. Yates resta in azzurro

Terza tappa della corsa dei due mari. Il velocista italiano ha battuto Sagan e Gaviria. Domani si va a Fossombrone

Elia Viviani (Deuceninck Quick-Step) ha vinto la terza tappa della Tirreno-Adriatico, 226 km da Pomarance a Foligno. Viviani ha battuto allo sprint lo slovacco Peter Sagan e il colombiano Fernando Gaviria, per la seconda vittoria della sua squadra dopo quella ottenuta ieri dal francese Julian Alaphilippe. Nella classifica generale, il britannico Adam Yates mantiene la maglia azzurra di leader.

Il vincitore di tappa, Viviani, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "Sono molto felice di aver vinto la mia prima tappa alla Tirreno-Adriatico. È stato uno sprint caotico. Anche i corridori della Generale erano in testa al gruppo che lottavano per tenere le posizioni e non perdere tempo. Ho perso i miei apripista ma per fortuna c'era Zdenek Stybar, mi ha portato su una ruota buona, quella di Peter Sagan". La maglia Azzurra, Adam Yates, ha dichiarato: "È stata una lunga giornata, i team dei velocisti volevano controllare quindi siamo rimasti dietro cercando di risparmiare energia. Domani non è una frazione difficile ma la tappa 5 potrebbe essere decisiva". Domani è in programma la 4/a tappa, Foligno-Fossombrone di 221 km.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata