SC Binda
SC Binda
La Tre Valli Varesine chiude il Trittico Lombardo: domani diretta su LaPresse

Alla partenza di Saronno: Nibali, Carapaz, Roglic e Pedersen, fresco Campione del Mondo. Tutti a caccia della condizione migliore in vista del Lombardia, ultima gara della stagione. In palio punti fondamentali per la Ciclismo Cup. La diretta dalle 15 di martedì 8 ottobre su LaPresse

La maglia arcobaleno sbarca in Italia. A poco più di una settimana dalla conquista del Mondiale nello Yorkshire, Mads Pedersen torna in sella alla sua bici per la Tre Valli Varesine, ultima tappa del Trittico Lombardo dopo le Coppe Agostoni e Bernocchi (diretta dalle 15 di martedì 8 ottobre su LaPresse). Il danese che ha battuto allo sprint Matteo Trentin nella gara per la maglia arcobaleno, sarà solo uno dei tanti campioni presenti al via della corsa, giunta alla 99a edizione. Dai vincitori dei grandi giri: Carapaz e Roglic, allo “Squalo dello Stretto”, Vincenzo Nibali, passando per Gianni Moscon, Alejandro Valverde, Diego Ulissi, Bauke Mollema, Sonny Colbrelli e Jakob Fuglsang. Non ci sarà, salvo ripensamenti dell’ultimo minuto, Egan Bernal, vincitore del Tour de France 2019, che, dopo le fatiche del Giro dell’Emilia e del GP Bruno Beghelli, tirerà il fiato in vista del Lombardia di sabato 12 ottobre.

La “Classica delle foglie morte” chiuderà, come da tradizione, il calendario italiano e la Tre Valli Varesine rappresenta uno degli ultimi test di avvicinamento al grande evento. 198 i chilometri totali, da Saronno a Varese, con il Montello, lo strappo di Bobbiate e il GPM di Casciago a segnare i punti più impegnativi del percorso. Se i capitani delle squadre World Tour ultimeranno la preparazione verso il Lombardia, i protagonisti di Androni Giocattoli Sidermec e Neri Sottoli KTM saranno impegnati nella lotta per la classifica generale della Ciclismo Cup, competizione di 19 gare che assegna lo Scudetto. La squadra di Gianni Savio, campionessa in carica, vuole festeggiare il terzo titolo in tre anni mentre la Neri Sottoli, lontana 41 punti, proverà ad avvicinarsi per poi tentare un sorpasso clamoroso nelle ultime due gare della stagione (Milano - Torino e Gran Piemonte). Giochi ancora più aperti per la classifica individuale, guidata da Giovanni Visconti, capitano della Neri Selle, con 14 punti di vantaggio su Fausto Masnada dell’Androni Giocattoli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata