Giro d'Italia: da Bologna a Verona, 170 ore di televisione sulla Rai

Presentato il palinsesto della "copertura" tv della corsa rosa. Le città, la cultura, il territorio protagonisti di una serie di trasmissioni che copriranno quasi tutta la giornata dalla partenza, all'arrivo al dopo corsa

Dall'11 maggio al 2 giugno, dalla partenza di Bologna all'arrivo di Verona, il Giro d'Italia tornerà a colorare di rosa le strade dello Stivale. A raccontare le tre settimane di corsa lungo i 3.518,5km del tracciato sarà ancora una volta la Rai con un impegno massiccio presentato in Viale Mazzini dai vertici dell'azienda e di Rcs. Ben 170 ore di diretta, circa 8 al giorno, dove a farla da padrone saranno sudore e fatica, vittoria e sconfitta. Un'edizione che sarà ricca di momenti simbolici, a partire dall'arrivo all'Aquila a dieci anni dal terremoto.

Come da tradizione si parte su Raisport con 'Villaggio di partenza', dove verrà presentata la tappa del giorno. Senza soluzione di continuità si passerà ad 'Anteprima Giro' con ospiti e interviste per entrare nel vivo della tappa. A partire dalle 14, poi, la parte clou della giornata sarà affidata a Rai2. Il primo appuntamento è quello con Edoardo Camurri e il suo 'Viaggio nell'Italia del Giro', dove protagonista sarà il territorio con le sue storie note e meno conosciute. Dalle 14.30, in corrispondenza degli ultimi 100km di corsa, protagonista sarà la strada con 'Giro in Diretta'. A raccontare le imprese dei protagonisti sarà la coppia Andrea De Luca-Alessandro Petacchi con lo scrittore e sceneggiatore Fabio Genovesi.

Foto LaPresse - Fabio Ferrari 6 Aprile 2019 Etna (Nicolosi) (Italia) Sport Ciclismo Il Giro di Sicilia 2019 - Tappa 4 - Da Giardini Naxos a Etna (Nicolosi) - km 119 Nella foto: un momento della gara Photo LaPresse - Fabio Ferrari April 6, 2019 Etna (Nicolosi) (Italy) Sport Cycling Il Giro di Sicilia - Stage 4 - From Giardini Naxos to Etna (Nicolosi) - 73,9 miles In the pic: a moment of the race

Dalle moto invece gli interventi saranno di Francesco Pancani e di Marco Saligari. Al termine della corsa ci sarà ovviamente alle 17.15 circa il 'Processo alla Tappa', che in questa stagione è stato affidato a Marco Franzelli. Con lui il Ct della nazionale Davide Cassani. Chiudono la giornata, nuovamente su Raisport, il TGiro delle 20 e, Giro Notte alle 23.30. Ampio anche lo spazio dedicato da Rai Radio1. Un Giro d'Italia che, come spiegato dal direttore di Raisport Auro Bulbarelli: "Per la prima volta non staccherà mai la spina". Entusiasta l'Ad di Viale Mazzini, Fabrizio Salini: "Il Giro d'Italia unisce l'intero Paese, che si raccoglie attorno alla corsa, e per la Rai è uno dei biglietti da visita più prestigiosi - spiega - L'anno scorso abbiamo avuto i migliori ascolti degli ultimi 10 anni, quest'anno sicuramente li miglioreremo". Altrettanto soddisfatto il presidente di Rcs, Urbano Cairo: "Sono felice di aver rinnovato questa partnership con la Rai perché il Giro è un grande spettacolo nazional popolare con 13 milioni di persone ad aspettare i ciclisti lungo le strade. E' un evento a cui tutti siamo legati con ricordi particolari", le sue parole. La sfida fra Vicenzo Nibali e la pattuglia straniera guidata da Tom Dumoulin può ufficialmente partire. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata