Chiellini: Juve-Inter non è come le altre. A Ranieri devo molto

Torino (Italia), 23 mar. (LaPresse) - "Juve-Inter? Dal 2006 in poi è stata una partita molto sentita per tutti i tifosi e, di conseguenza, questa attesa si percepiva anche in campo. Non è mai stata una partita come le altre e, secondo me, rimane così anche quest'anno". Lo ha detto il difensore della Juventus Giorgio Chiellini ai microfoni di Sky Sport.

Parlando a due giorni dalla sfida contro i nerazzurri, il terzino bianconero dichiara: "Nell'ultimo mese si è parlato tanto di Juventus-Milan, perché c'è stata la Coppa Italia, c'è stato il campionato, c'è una lotta più ravvicinata, ma dopo tanti anni e tante sfide, secondo me, questo clima ci sarà anche domenica. Ed è bello che sia così".

"Da giocatore della Juve è anche brutto dirlo, ma spero di riuscire a creare tutto quel ciclo che ha fatto l'Inter, perché comunque hanno fatto cinque anni di grandi successi, sono arrivati sul tetto in Italia per tanti anni, sul tetto d'Europa e del mondo. Quindi - conclude Chiellini - sarebbe un sogno poter fare quello che hanno fatto loro e speriamo che quest'anno sia per noi la prima pietra, il primo passo verso una rinascita ad alti livelli".

"Ranieri? Ho un buonissimo ricordo. Con lui ho vissuto due anni belli, due anni in cui sono cresciuto tanto, che mi hanno portato al top in Italia e in Europa, quando, comunque, prima dovevo ancora dimostrare tantissimo", ha detto ancora Chiellini. "E' una brava persona, con uno staff stupendo. Quindi, poterò sempre dentro di me un ottimo ricordo di tutti loro", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata