Chiellini: 2015 ricco di gioie, ma rammarico Champions
Il difensore della Juve traccia un bilancio dell'anno che si è appena concluso

"Si chiude il 2015 che è stato sia a livello personale che come squadra un anno ricco di gioie e soddisfazioni". Così Giorgio Chiellini, difensore della Juventus, saluta il 2015 dalle pagine del suo sito internet personale. "Abbiamo vinto il quarto Scudetto consecutivo, la decima Coppa Italia,  la Supercoppa Italiana. Abbiamo avuto un percorso in Champions straordinario - ricorda il centrale bianconero - vissuto momenti di emozioni intense come la semifinale contro il Real Madrid... rimane il rammarico per la finale persa, e soprattutto per non averla potuta giocare (per infortunio, ndr) ... ma speriamo in futuro di avere un'altra occasione".  Aldilà dei risultati della Juventus, per Chiellini è stato un anno di ulteriore crescita e di affermazione a livello nazionale e internazionale. "Mi hanno fatto piacere i riconoscimenti ricevuti nelle ultime settimane sia a livello italiano che europeo, sicuramente questo 2015 è stato uno dei migliori anni della mia carriera e ne sono contento", racconta. "La felicità più grande per me però è stata quella di diventare padre della piccola Nina che mi riempie la vita con il suo sorriso. Il 2016 che sta per arrivare sarà un anno ricco di sfide affascinanti e speriamo pieno di vittorie e soddisfazioni", conclude Chiellini.
 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata