Chelsea scatenato, pronti 110 mln per Cavani e Hulk. City su Di Maria

Londra (Regno Unito), 9 giu. (LaPresse) - Gli obiettivi del Chelsea, ormai, sono noti: Edison Cavani e Hulk. Sono l'uruguaiano del Napoli e il brasiliano dello Zenit San Pietroburgo i punti attorno a cui José Mourinho intende iniziare la sua seconda avventura sulla panchina dei Blues. La buona notizia per il portoghese è che patron Roman Abramovich appoggerà le sue richieste: per Cavani sono già pronti 53 milioni di sterline, per Hulk 40. Un totale di 93, equivalenti a 110 milioni di euro.

Il vero 'colpo' per il Chelsea però, spiega il 'Daily Express', sarebbe la cessione di Fernando Torres. Lo spagnolo non ha mai convinto a Stamford Bridge e la sua quotazione, rispetto ai tempi del suo arrivo dal Liverpool, è calata vertiginosamente: i Blues lo pagarono la bellezza di 50 milioni di sterline. L'ingaggio (170mila sterline a settimana) del 'Nino', già offerto al Napoli nella trattativa per il 'Matador', sicuramente scoraggia le pretendenti. Nella lista dei possibili partenti, anche il senegalese Demba Ba.

In attesa che venga ufficializzato il suo passaggio al Manchester City, Manuel Pellegrini prosegue il lavoro sulla campagna di 'rifondazione' della squadra che il prossimo anno proverà a tornare sul trono della Premier League. Dopo gli arrivi di Fernandinho dallo Shakhtar e di Jesus Navas dal Siviglia, l'ormai ex allenatore del Malaga ha chiesto ai vertici di lanciare l'assalto ad Angel Di Maria: per l'argentino, spiega il 'Daily Mirror', il City è pronto ad offire al Real 30 milioni di sterline, più di 35 milioni di euro. La trattativa però è in salita in quanto i Blancos non intendono privarsi del centrocampista.

Anche Carlo Ancelotti, possibile nuovo tecnico del Real se alla fine riuscirà a sganciarsi dal Paris Saint Germain, ha chiesto alla dirigenza di non lasciare andare via il nazionale argentino perché lo considera pedina fondamentale della squadra. Il direttore sportivo del City Txiki Begiristain e l'amministratore delegato Ferran Soriano voleranno in Spagna la prossima settimana per avviare una trattativa con il patron dei Blancos Florentino Perez, che però non intende concedere sconti agli inglesi. Pellegrini vorrebbe portare in Premier League anche il suo pupillo al Malaga, il centrocampista Isco, ma il City sembra ormai rassegnato a non averlo: lo spagnolo sembra ormai avviato verso il Real.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata