Chelsea, Mourinho: Era importante non perdere, stagione finita per Cech

Madrid (Spagna), 22 apr. (LaPresse) - "Non abbiamo giocato per lo 0-0, ma non volevo iniziare la partita di ritorno a Stamford Bridge con l'Atletico in vantaggio. Lo 0-0 non è un grandissimo risultato, ma era importante non perdere". Così Jose Mourinho commenta ai microfoni di Sky Sport lo 0-0 ottenuto dal suo Chelsea in casa dell'Atletico Madrid, nell'andata delle semifinali di andata della Champions League. "Quando hai un problema come quello di Peter (Cech, ndr), ancora di più. Ma la squadra ha fatto una partita solida, l'Atletico è stato frustrato quando sono di solito loro ha dare frustrazione agli avversari", aggiunge lo Special One. Quindi Mou spiega quello che era il suo intento: "Per la rima volta hanno iniziato una gara in casa che dovevano vincere, mentre con Milan e Barcellona partivano già con un vantaggio. Noi abbiamo fatto una partita molto controllata".

Mourinho applaude poi la proga generosa di Fernando Torres, isolato in attacco. "Oggi era difficile per lui, anche perchè abbiamo giocato con tre giocatori piccoli a centrocampo. Abbiamo scelto di non avere troppo possesso perchè loro pressano molto alto e potevamo perdere palla in zone pericolose. Fernando era da solo, Ramirez e William non sono riusciti a dargli appoggio ed è per questo che ha dovuto fare una partita di sacrificio". Mourinho poi aggiorna sulle condizioni del portiere Peter Cech: "Per lui la stagione è finita. Magari potrà festeggiare qualcosa però non giocherà sicuro". Invece per quanto riguarda Terry, uscito per un problema alla caviglia, è presto per commentare: "Non lo so. Nella sua posizione non abbiamo nessuno e quando lui decide di uscire è perchè è successo qualcosa di importante".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata