Champions, ottimismo Allegri: Potevamo fare meglio, ma qualificazione resta aperta

Atene (Grecia), 22 ott. (LaPresse) - "Sono amareggiato, potevamo fare meglio nel primo tempo, ma il passaggio del turno è aperto ce lo giocheremo nelle partite che rimangono, con buone possibilità di qualificarci". Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, commenta così la sconfitta in casa dell'Olympiacos nel match valido per la terza giornata della fase a gironi di Champions League. "Avevo immaginato la partita in modo diverso - spiega il tecnico bianconero ai microfoni di SportMediaset - per cosa dovevamo fare nel primo tempo, dove ci siamo mossi poco e abbiamo concesso 3-4 ripartenze a loro, su palle perse da noi. Nel secondo tempo abbiamo sbagliato in fase realizzativa e non siamo riusciti a fare risultato".

Nel primo tempo, analizza Allegri, "tecnicamente abbiamo sbagliato molto. Contro queste squadre non puoi concedere niente. Non riuscivamo a fare pressione, eravamo troppo bassi, troppo lunghi tra i reparti. Devo rimproverarmi se è stato così nel primo tempo". Tra le note stonate della serata, la prestazione di Pirlo: "Non sono assolutamente preoccupato, ha bisogno di ritmo e partite. Avevo bisogno davanti alla difesa di uno che potesse rallentare la pressione. Tornerà ad essere quello che è sempre stato. Morata? Stasera ha fatto cose importanti nel primo e secondo tempo", spiega Allegri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata