Champions, Milan sfida Malaga: Allegri si affida a El Shaarawy

Milano, 6 nov. (LaPresse) - Il Milan si aggrappa al Faraone. Stasera a San Siro i rossoneri sfidano il Malaga in un incrocio fondamentale per il proseguo dell'avventura in Champions League. I segnali per Allegri sono confortanti, visto il 5-1 rifilato al Chievo. Ma per il Diavolo, quello contro gli spagnoli vale come prova di maturità: vietato sbagliare, alla luce del fatto che la squadra di Pellegrini appare in calo.

I tifosi sperano che sia la notte di El Shaarawy, per i rossoneri l'uomo in più di questo avvio di stagione. Il 20enne italoegiziano è da sabato scorso il nuovo capocannoniere solitario della Serie A: era dagli anni 30 che un giocatore così giovane non si issava nell'olimpo dei bomber in Italia.

Per Allegri un motivo in più per sorridere e guardare con fiducia ad un futuro che non sembra più cupo come due settimane fa. Tanto che il tecnico esprime il desiderio di voler restare ancora a lungo sulla panchina rossonera. "Ho un contratto di due anni - dice - qui sto bene e mi piacerebbe finire il lavoro, prima che finisca il contratto". Un messaggio diretto a Galliani e Berlusconi, che continuano a tenere sulla graticola l'allenatore. Ma Allegri sa bene qual è l'unico modo per meritarsi la conferma: vincere.

Queste le formazioni di Milan-Malaga in campo tra poco allo stadio San Siro:

MILAN - MALAGA


MILAN: Abbiati; Abate, Bonera, Mexes, Constant; De Jong, Montolivo; Emanuelson, Bojan, El Shaarawy; Pato. All. Allegri.

MALAGA: Willy; Gamez, Demichelis, Weligton, Sanchez; Camacho, Iturra; Joaquìn, Isco, Eliseu; Saviola. All. Pellegrini.

Arbitro: Webb.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata