Champions League: Real passeggia in Germania, Schalke 04 travolto 6-1. Doppiette per Ronaldo, Bale e Benzema

Gelsenkirchen (Germania), 26 feb. (LaPresse) - Il Real Madrid passeggia a Gelsenkirchen contro lo Schalke 04 vincendo 6-1 e chiudendo dopo la sola gara d'andata ogni discorso legato alla qualificazione ai quarti di finale di Champions League. Devastante e al tempo stesso spettacolare la squadra di Ancelotti, che ha dato l'impressione di poter far male ogni volta accelerasse. Le merengues si portano in vantaggio già al 13' con Benzema, che finalizza un'azione stellare iniziata da Gareth Bale e proseguita con un colpo di tacco di Ronaldo, a smarcare il centravani francese. Immediata la reazione dei padroni di casa, che un minuto dopo costruiscono una ghiotta occasione con Draxler, sul cui tiro da due passi su cross di Farfan Casillas si immola salvando la propria porta. Sulla respinta si avventa Meyer, che non inquadra lo specchio da buona posizione. Dall'altra parte invece gli spagnoli non sbagliano: Bale fa tutto da solo: parte dalla trequarti, converge al centro ed entra in area, battendo Fahrmann con un colpo d'esterno sinistro che sbatte sul palo e finisce in rete. Le merengues rischiano di dilagare, ma Ronaldo centra il palo con un diagonale al 32', poi è Fahrmann con due ottimi interventi a impedire la tris del portoghese, sempre affamato di gol.

Nella ripresa la squadra di Keller prova una timida reazione con Boateng, che al 2' impegna Casillas al secondo intervento della serata con un tiro da fuori. Le forze in campo tuttavia sono troppo squilibrate, e al 7' arriva il tris previsto, proprio di Ronaldo, con un diagonale potente dal limite dopo una serie di finte. Il Real Madrid non si ferma e cala il poker al 12', sempre sull'asse Ronaldo-Benzema, con ques'ultimo che davanti al portiere non sbaglia. C'è ancora tempo per il 5-0 di Bale, al 24', con un diagonale imparabile su assist in verticale per Sergio Ramos, e per il 6-0 di Ronaldo, capocannoniere in solitaria del torneo, dopo un dribbling sul portiere. Nel recupero infine arriva un eurogol di Huntelaar, con un destro dal limite che finisce sotto l'incrocio dei pali. La squadra di Ancelotti lancia così un segnale forte al Bayern e alle altre contendenti: quest'anno le merengues puntano alla 'Decima' come non mai.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata