Champions League, Real Madrid e City ko. Vola il Psg di Ibra

Torino, 24 ott. (LaPresse) - Ancora gol, spettacolo e tante emozioni nel mercoledì della Champions League. Cadono big come Real Madrid, Arsenal e Manchester City, mentre vincono e danno spettacolo il Paris Saint Germain di Ibrahimovic e il Porto.

Il Borussia Dortmund ha battuto il Real Madrid per 2-1. Partita spettacolare, con occasioni da una parte e dall'altra. Al 36' tedeschi in vantaggio: errore di Pepe che regala palla a Kehl, assist per Lewandowski che si invola da solo verso l'area madrilena e batte Casillas sul primo palo. La gioia dei tedeschi dura poco. Al 38' il Real trova il pari: lancio di Ozil, Ronaldo sul filo del fuorigioco batte il portiere con un delizioso pallonetto al volo. E' il gol numero 43 del portoghese in Champions. Nella ripresa è il Borussia a fare la partita e a trovare il gol della vittoria al 63' con Schmelzer che di sinistrro riprende una corta respinta di Casillas.

Nello stesso girone, l'Ajax ha battuto il Manchester City per 3-1. La squadra di Mancini passa in vantaggio al 22' con un contropiede di Milner che serve Nasri, destro vincente in area e gol. Al 44' il pari dei Lancieri, con De Jong che batte Hart di destro su assist dalla destra di Van Rhijn. Nel secondo tempo è solo Ajax. Al 57' il finlandese Misander firma di testa su angolo il gol del 2-1. Al 67' è il danese Eriksen con un sinistro da fuori area deviato da Clichy a firmare il 3-1 finale. Inutile nel finale l'ingresso di Balotelli, il City perde ed è praticamente fuori dalla Champions per il secondo anno di fila. Il Borussia è primo nel gruppo D con 7 punti, segue il Real Madrid con 6, poi l'Ajax a 3 e il City a 1.

Nel girone del Milan, lo Zenit San Pietroburgo ha battuto per 1-0 l'Anderlecht. Dopo un brutto primo tempo, in cui a rendersi più pericolisi sono stati i belgi, la squadra di Luciano Spalletti viene fuori nel secondo tempo. Il gol che decide la partita lo firma al 72' Kherzakov su calcio di rigore concesso dall'arbitro per un fallo di Jovanovic su Anyukov. Nel finale l'Anderlecht prova il tutto per tutto, ma la difesa dello Zenit regge bene e il risultato con cambia.

Il Paris Saint Germain di Carlo Ancelotti vince e convince in quel di Zagabria. Protagonista Zlatan Ibrahimovic, che al 32' firma il gol del vantaggio con un piattone a deviare in rete un assist perfetto di Menez dalla sinistra. Al 42' è lo stesso ex attaccante della Roma a chiudere i conti con un micidiale diagonale sinistro in contropiede, palla sotto le gambe del portiere. Il secondo tempo è pura accademia, con il Psg che colpisce una traversa con Thiago Silva e sfiora a più ripresa il terzo gol con Ibrahimovic.

Il Psg è secondo nel gruppo A con sei punti alle spalle del Porto capolista a punteggio pieno e che ha battuto la Dinamo Kiev 3-2. Portoghesi in vantaggio la prima volta al 15' con un destro micidiale di Varela sotto la traversa. Al 20' il pareggio della Dinamo con un colpo di testa di Gusev su calcio d'angolo. Al 36' Martinez si incunea nell'area avversaria e di sinistro batte il poprtiere in diagonale riportando in vantaggio il Porto. Nella ripresa ancora emozioni: al 72' il pareggio della Dinamo Kiev con un gran sinistro al volo di Ideye. Al 78', però, ancora Jackson Martinez riporta avanti il Porto su assist di di Lucho Gonzalez.

Lo Schalke 04 ha battuto l'Arsenal 2-0 in trasferta. Tutte nella ripresa le reti: al 76' i tedeschi passano con un gol di Huntelaar, che approfitta di un buco della difesa dei Gunners e con un preciso destro rasoterra batte il portiere. All'86' il raddoppio dello Schalke con Afellay su assist di Farfan al termine di un rapido contropiede.

Nello stesso girone, l'Olympiakos ha battuto 2-1 in trasferta i campioni di Francia del Montpellier. Tutte nella ripresa la reti: al 49' francesi avanti con un sinistro al volo di Charbonnier che non lascia scampo al portiere greco. La rimonta ellenica nei minuti finali. Al 72' pareggio con Torossidis in mischia su azione di calcio d'angolo. Al 90' la beffa con il gol di Mitroglou su assist di Abdoun. Una vittoria pesante, che consente all'Olympiakos di restare in corsa per la qualificazione. Lo Schalke è primo nel gruppo B con 7 punti, contro i 6 dell'Arsenal e i tre dell'Olympiakos. Ultimo il Montpellier con 1 punto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata