Champions League, Psg e Barça agli ottavi. Frena Chelsea, colpo Cska a Manchester

Torino, 5 nov. (LaPresse) - Oltre al Bayern Monaco, Barcellona e Paris Saint Germain possono festeggiare il passaggio agli ottavi con due turni di anticipo. Obiettivo invece rimandato per il Chelsea. Francesi e blaugrana, inserite nel girone F, volano al prossimo turno a braccetto. Da decidere ancora quale delle due lo farà da prima. Alla squadra di Blanc basta una rete di Cavani dopo appena un minuto per avere ragione della cenerentola Apoel Nicosia, mentre il Barça riesce ad espugnare Amsterdam battendo l'Ajax 2-0. E' il solito Messi a sbloccare il risultato al 36', nella ripresa la 'Pulce' raddoppia al 31' e raggiunge a quota 71 il record di marcature di Raul. I lancieri, che chiudono in dieci uomini per l'espulsione di Veltman al 26', sono eliminati insieme all'Apoel. Nel girone E, la sorpresa arriva da Manchester dove il City si inchina 2-1 al Cska Mosca. Subito emozioni in avvio: i russi sbloccano il risultato al 2' con Doumbia, sei minuti dopo i padroni di casa trovano il pareggio con Yaya Toure. Ancora Doumba, al 34', riporta il Cska in vantaggio. Nella ripresa, doppia espulsione nelle file dei Citizens: a lasciare il campo anzitempo sono Fernandinho e poi Yaya Toure. In nove uomini, gli inglesi non riescono a raddrizzare la gara e i russi si prendono l'intera posta. Facendo anche un favore alla Roma, che resta seconda proprio insieme al Cska.

Nel girone G, frena il Chelsea che non va oltre l'1-1 sul campo del modesto Maribor. Succede tutto nel secondo tempo: Blues costretti a rincorrere dopo la rete al 5' di Ibraimi. Matic riporta i conti in pareggio al 28', ma la squadra di Mourinho fallisce la grande occasione per la vittoria a cinque minuti dal termine: dal dischetto, errore di Hazard e addio tre punti e qualificazione anticipata. Nell'altro incontro del girone, lo Sporting Lisbona riapre i giochi battendo 4-2 lo Schalke. Tutto, in questo gruppo, può ancora succedere. Obiettivo ottavi centrato dal Porto che passa 2-0 a Bilbao contro l'Athletic. I lusitani sbagliano al 42' un rigore con Martinez, il quale si riscatta nella ripresa firmando il vantaggio all'11'. Brahimi chiude la partita al 28', il Bilbao è eliminato. Alle spalle del Porto resta lo Shakhtar Donetsk, che cala la manita al Bate: il 5-0 degli ucraini è firmato dalla tripletta di Adriano e dalle reti di Srna ed Alex. Bielorussi in dieci dalla fine del primo tempo per il rosso a Khagush.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata