Champions League, Pato ritrova il gol: Milan-Malaga 1-1 a San Siro

Milano, 6 nov. (LaPresse) - Il Milan ritrova i gol di Pato, ma non va oltre l'1-1 in casa contro il Malaga e dovrà giocarsi la qualificazione agli ottavi di Champions nelle ultime due gare contro Anderlecht e Zenit. Gli spagnoli, invece, grazie al risultato di oggi sono già matematicamente qualificati alla seconda fase. Davanti al presidente Silvio Berlusconi, tornato a San Siro dopo un paio di mesi, la squadra di Allegri gioca una gara tutto cuore ma soffre, soprattutto nel primo tempo, la grande personalità e capacità di palleggio del Malaga.

Gara che inizia subito male per Allegri, costretto a sostituire Abate dopo soli 4' per un problema muscolare. Al suo posto entra De Sciglio. Il Malaga controlla le operazioni a centrocampo anche se non affonda mai nella difesa rossonera. Nella parte centrale si vede finalmente il Milan, che gioca una ventina di minuti alla grande. Al 18' Bojan impegna Willy con un bel tiro da fuori area. Passano due minuti e ancora Bojan serve in area El Shaarawy, tiro a colpo sicuro del Faraone respinto da Welington. Al 26' ci prova Emanuelson su calcio di punizione dal limite, ancora Willy si fa trovare pronto. Nel finale il Malaga riprende in mano le redini del match soprattutto con Isco e Saviola. E' proprio il talentuoso Isco a servire ad Eliseu uno splendido assist per il diagonale vincente dell'1-0.

Nel secondo tempo il Milan scende in campo ancora con il contraccolpo del gol subito. La squadra di Allegri stenta a carburare e per il Malaga sembra filare tutto liscio, gli spagnoli controllano il gioco e non rischiano quasi niente. Per il Milan l'unica vera occasione è per Emanuelson che di sinistro dal limite tira centrale. Dopo una ventina di minuti, Allegri manda in campo Boateng al posto di El Shaarawy. Il pubblico non gradisce e fischia. Il ghanese deve recuperare credito verso tifosi e tecnico e gioca con grande impegno e grinta, anche se a tratti è un po' confusionario. Al 73' il Milan trova comunque il pareggio, per merito di quelli che fin lì erano forse i peggiori in campo. Constant arriva sul fondo dalla sinistra, crossa al centro dove Willy si fa scavalcare e sul secondo palo è Pato a deviare di testa la palla per l'1-1. Nel finale entra anche Robinho, il Milan ci prova con tutte le forze a vincere ma il Malaga si conferma squadra di spessore e controlla il gioco senza eccessive sofferenze.


MILAN - MALAGA 1-1

Reti: 40' Eliseu, 73' Pato.

MILAN: Abbiati; Abate (5' De Sciglio), Bonera, Mexes, Constant; De Jong, Montolivo; Emanuelson (80' Robinho), Bojan, El Shaarawy (60' Boateng); Pato. All. Allegri.

MALAGA: Willy; Gamez, Demichelis, Weligton, Sanchez; Camacho, Iturra (74' Toulalan); Joaquìn (81' Seba), Isco, Eliseu; Saviola (67' Santa Cruz). All. Pellegrini.

Arbitro: Webb.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata