Champions League, Nedved: Juve se la può giocare con il Borussia Dortmund

Nyon (Svizzera), 15 dic. (LaPresse) - "Non è andata di lusso, ma poteva anche andare peggio. C'erano ancora Bayern e Real in gioco, preferiamo sicuramente il Borussia Dortmund ma dobbiamo stare molto attenti perchè è una squadra molto forte. Ce la possiamo giocare". Lo ha detto Pavel Nedved commenta ai microfoni di Sky Sport il sorteggio degli ottavi di Champions League che vedrà la Juventus affrontare il Borussia Dortmund.

"Vedo la sfida quasi alla pari. Non dico che passa la Juve, ma sempre con rispetto per l'avversaario possiamo giocarcela", ha ribadito il membro del CdA bianconero ed ex Pallone d'Oro. "Ci sono squadre quasi ingiocabili, per noi è andata abbastanza bene. Forse per l'ambiente avrei potuto preferire il Porto. Ma sono una ammiratore di Klopp, sono curioso di vedere a che livello siamo affrontando il Borussia. Sono contento", ha dichiarato ancora Nedved. Una Juve che non parte battuta e che si vuole confermare a livello europeo: "In Italia ci siamo riconfermati, a livello europeo vogliamo capire dove siamo e questo ci darà delle risposte. L'allenatore ci ha dato un cambio di modulo nel momento giusto, è stato intelligente nel farlo".

Parlando del Borussia, Nedved ha detto: "Ci sono giocatori veramente bravi, hanno una gamba fresca. Riescono sempre a spingere al massimo nel momento giusto. Mi piace molto Henrikh Mkhitaryan. Marco Reus poi è un fernomeno, che andrà in una squadra ancora più forte". Sulle differenze del calcio italiano e internazionale, Nedved ha concluso: "La differenza si vede a vista d'cchio, non so se per i campi più veloci o per i giocatori più tecnici. Ma i ritmi sono diversi, lavorando credo che l'Italia potrà tornare in alto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata