Champions League, Manchester Utd ai quarti: super Van Persie travolge l'Olympiakos 3-0

Manchester (Regno Unito), 19 mar. (LaPresse) - Il Manchester United ha battuto per 3-0 l'Olympiakos nella gara di ritorno degli ottavi e si qualifica per i quarti di finale della Champions League. Le reti tutte di Robin Van Persie al 24' pt su rigore, al 46' pt e al 6' st. All'andata l'Olympiakos si era imposto per 2-0.

E' la grande notte del centravanti olandese Robin Van Persie, autore di una storica tripletta che di fatto salva la panchina di David Moyes e consente ai Red Devils di portare a termine una insperata rimonta. In campo dall'inizio anche l'eterno Ryan Giggs. Olympiakos che esce a testa alta dal torneo, i neo campioni di Grecia anche questa sera mettono più volte in difficoltà la non perfetta difesa del Manchester con le iniziative di Campbell e Dominguez.

Partenza veemente del Manchester che al 18' colpisce un palo clamoroso con Rooney. Al 24' Holebas stende ingenuamente Van Persie in area, l'olandese trasforma il rigore assegnato dall'arbitro e dà il via alla rimonta inglese. E' lo stesso Van Persie a siglare il 2-0 con un preciso tocco da sottomisura su assist di Rooney dalla destra. In avvio di ripresa dopo 6' Van Persie con una punizione dai 20 metri completa la rimonta con il gol del 3-0. L'Olympiakos non molla e prova in tutti i modi a trovare il gol qualificazione, i ragazzi di Michel si rendono pericolosi soprattutto con Dominguez. Con qualche sofferenza di troppo il Manchester riesce alla fine a portare a casa la qualificazione.

L'unica brutta notizia per Moyes di questa memorabile serata è l'infortunio occorso nel finale proprio a Van Persie. Il bomber olandese è stato portato fuori dal campo in barella per un problema alla gamba sinistra dopo uno scontro con un avversario. Van Persie è sembrato davvero molto dolorante, tenendosi il volto e sbattendo con forza la mano sul terreno di gioco. Dovesse essere un infortunio grave, sarebbe davvero un problema non da poco per i Red Devils. Da segnalare, infine, la grande partita di 'nonno' Giggs. La 40enne ala gallese è entrato in quasi tutte le azioni principali, a partire dai primi due gol, sembrando per nulla 'arrugginito' nonostante gli appena 81' giocati dall'inizio dell'anno.

"Nei quarti saremo probabilmente tra le squadre sfavorite. Ma speriamo di farcela, non vedo alcun motivo perché non possa accadere". Così Moyes a proposito delle chance della sua squadra nei quarti di finale di Champions League. "Se giochiamo al meglio delle nostre possibilità, cosa che non abbiamo fatto troppo spesso quest'anno, penso che potremo giocarci la partita contro tutte le squadre", aggiunge il manager scozzese.

Solo cinque squadre in passato erano riuscite a ribaltare un doppio svantaggio iniziale in Champions League, la vittoria di questa sera potrebbe segnare una svolta per la stagione del Manchester. "Non voglio venire qui e dire che questo è il momento, ma allo stesso tempo spero davvero che lo sia. Sappiamo che siamo un cantiere aperto e ci vuole tempo per raggiungere certi obiettivi", spiega ancora Moyes. Il manager del Manchester infine rassicura tutti sulle condizioni di Van Persie, l'infortunio occorso al bomber olandese nel finale non dovrebbe essere grave.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata