Champions League, Juve nella tana del City per dare la svolta

Manchester (Regno Unito), 15 set. (LaPresse) - Ripartire dalla finale di Berlino per tornare a dare la caccia alla Champions League. La Juventus scende in campo questa sera in casa del Manchester City per la prima giornata della fase a gironi. I bianconeri, reduci da un inizio di campionato deludente, sono chiamati ad una reazione per dare una svolta alla loro stagione. Allegri e Buffon ieri in conferenza stampa sono stati chiari: "Contro il City dobbiamo invertire la tendenza. Ora ha senso stare zitti e lavorare".

MANCA MARCHISIO, POGBA LEADER? Contro i vicecampioni di Inghilterra, il tecnico bianconero dovrà ancora una volta fare a meno di Claudio Marchisio, il centrocampista dovrà stare fermo un mese per un problema di natura muscolare. Un problema non da poco, visto che proprio a centrocampo la Juve ha dimostrato le maggiori difficoltà in questo inizio. Ecco perchè Allegri si affida più che mai a Paul Pogba. Il numero 10 bianconero dovrà caricarsi la squadra sulle spalle e dimostrare di valere effettiamente i 100 milioni di cui tanti si parla.

MORATA IN ATTACCO. Per quanto riguarda la formazione, possibile un ritorno al 3-5-2 per cercare di contrastare la forza dei vari Yaya Toure, Silva e De Bruyne. Un modulo utile anche per sfruttare le qualità sulle fasce dei neo acquisti Cuadrado e Alex Sandro. In attacco da scegliere il partner di Morata, con Mandzukic e Dybala in corsa per una maglia. Una assenza pesante anche nel City, è quella di Sergio Aguero. Il Kun è infortunato e il suo forfait è sicuramente un vantaggio per i bianconeri. Iniziare bene è d'obbligo, visto anche il giorno difficile che comprende Siviglia e Borussia Moenchengladbach.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata