Champions League, Garcia: Roma contro Manchester City da protagonista

Manchester (Regno Unito), 29 set. (LaPresse) - "Domani sarà solo una gara da giocare: noi dobbiamo essere protagonisti e non spettatori. Sarà dura, ma faremo di tutto per rendere dura la partita anche al City". Il tecnico della Roma Rudi Garcia ha presentato così la sfida in programma domani sera con il Manchester City in Champions League. "E' una squadra che basa la sua forza sul possesso palla, ha la possibilità di accelerare il gioco quando trova gli spazi anche grazie ai giocatori importanti che ha - ha aggiunto il francese in conferenza stampa parlando della squadra di Pellegrini - Domani vedremo l'atteggiamento dei nostri avversari, ma noi dovremo essere pronti a rispondere a ogni mossa. Sarà necessario essere organizzati sia in fase difensiva per recuperare la palla, sia in fase offensiva per saperla sfruttare. Dobbiamo saper cogliere l'attimo domani, perché sono sicuro che avremo il nostro momento durante la partita".

Per Garcia la squadra è pronta ad affrontare questo tipo di gara. "Le partite di Champions sono molto facili da preparare perché non bisogna motivare i giocatori - ha spiegato - Noi abbiamo tre punti e se avremo più punti sarà un passo interessante per la qualificazione, ma non sarà niente di decisivo. La possibilità di un risultato negativo non voglio nemmeno affrontarla. Domani possiamo dare tutto in campo, anche perché dopo la Juventus avremo una settimana per riposarci. De Sanctis? Dobbiamo vedere se sarà al 100% o meno domani". "Abbiamo tre punti, abbiamo iniziato bene, questo ci dà anche la possibilità di giocare senza pressione - ha concluso Garcia - Dopo il sorteggio tutti hanno detto che questa partita era già persa per la Roma. Noi abbiamo tanto da guadagnare domani, loro un po' di più da perdere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata