Champions League, cade il Barcellona. Manchester United agli ottavi

Glasgow (Scozia), 7 nov. (LaPresse) - Clamorosa sconfitta del Barcellona per 2-1 sul campo dei Celtic a Glasgow, in un match valido per la 4/a giornata della fase a gironi di Champions League. Per la squadra di Tito Villanova è il primo ko stagionale dopo 14 risultati utili di fila. Celtic in vantaggio al 21' con un gol di testa di Wanyama su angolo di Mulgrew. Il Barça domina il gioco, con il solito possesso palla, ma non riesce a sfondare l'attenta difesa scozzese. All'84', così, arriva addirittura il raddoppio di Watt su rinvio del portiere Forster. Solo al 90' il Barcellona trova il gol della bandiera con Messi. La Pulce è lesta a ribadire in rete una respinta di Forster e ad esultare, anche se a testa bassa, con il dito in bocca per la nascita del figlio Thiago.

La sconfitta non pregiudica il passaggio del turno per i catalani, sempre primi nel gruppo G con 9 punti. Passo avanto importante del Celtic, ora secondo con 7 e con 3 punti in più del Benfica. I portoghesi hanno battuto lo Spartak Mosca 2-0 grazie a una doppietta di Cardozo al 55' e 69'.

Vittoria in rimonta e qualificazione agli ottavi matematica per il Manchester United. La squadra di Sir Alex Ferguson si impone per 3-1 in casa del Braga, al termine di una gara sospesa per una decina di minuti nel secondo tempo per un guasto alle luci dello stadio. Portoghesi in vantaggio al 4' con un rigore di Alan, concesso dall'arbitro per un fallo su Custodio. Solo nel finale arriva l'incredibile rimonta del Manchester: all'80' un clamoroso errore di Beto consente a Van Persie di segnare il gol del pari con un pallonetto. All'85' i Red Devils passano in vantaggio con un rigore di Rooney per fallo sullo stesso centravanti. Al 91' è il Chicharito Hernandez a firmare il definitivo 3-1.

Nello stesso girone, il Galatasaray si impone per 3-1 sul campo del Cluj. Protagonista assoluto il bomber turco Yilmaz, autore di una tripletta al 18', 61' e 74'. Per il Cluj gol della bandiera di Sougou. Il Manchester è a punteggio pieno con 12 punti ed è già qualificato, Braga ultimo nel gruppo H con soli 3 punti. La qualificazione se la giocano a questo punto Galatasaray, Cluj e proprio i portoghesi.

Vittoria in extremis per il Chelsea, 3-2 sullo Shakhtar Donetsk nel girone della Juventus. Protagonista in negativo per gli ucraini il portiere Pyatov, che al 6' scaglia un rinvio sulla schiena di Torres con la palla che finisce in rete. Al 9' risposta immediata della squadra di Lucescu, con Fernandinho che serve un assist al bacio per Willian che timbra il pari. Al 40' è ancora un clamoroso errore in uscita di Pyatov a propiziare il vantaggio dei Blues, bravo però Oscar ad infilare la palla in rete da 40 metri. Partita spettacolare, in avvio di ripresa lo Shakhtar trova subito il pari: ancora assist di Fernandinho e ancora gol di Willian. Risultato che sembra non dover più cambiare e invece al 94' il Chelsea trova il gol della vittoria con un colpo di testa di Moses su calcio d'angolo. La situazione nel Gruppo E vede Chelsea e Shakhtar al comando con 7 punti, uno in più della Juve.

Il Bayern Monaco travolge 6-1 il Lille e mette una seria ipoteca sul passaggio agli ottavi di Champions League. Partita dominata dai bavaresi, in vantaggio già al 5' con una magistrale punizione di Schweinsteiger. Al 18' il raddoppio con una conclusione dal limite di Pizarro. Al 23' punizione di Robben deviata dalla barriera per il 3-0 dei bavaresi. Il festival del gol prosegue al 28' con l'assist dalla destra di Lahm per il 4-0. Il bomber peruviano è scatenato e al 33' di testa sigla la sua tripletta. Nella ripresa al 57' Kalou accorcia le distanze con un bolide da fuori area. Al 66', infine, Lahm serve un altro assit per Kroos che non si fa pregare e firma il 6 a 1.

Nello stesso girone, il Valencia travolge in casa 4-2 il Bate Borisov. Spagnoli in vantaggio al 26' con Jonas, raddoppio su rigore al 27' con Soldado. Al 51' il 3-0 di Feghouli su assist dell'ex romansita Gago. Al 53' il Bate accorcia le distanze con Bressan su punizione. All'83' i bielorussi riaprono addirittura la partita con Mozolevskiy, ma all'86' ancora Feghouli fissa il risultato sul 4-2. Bayern primo nel gruppo F con il Valencia a 9 punti, segue il Bate Borisov con 6. Ormai eliminati i francesi del Lille.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata