Champions League, Buffon: Juve contro Olympiacos deve dare risposte importanti

Torino, 21 ott. (LaPresse) - "Domani è una partita nella quale dovremo dare indicazioni precise e convincenti. Vista l'importanza della gara e se ambiamo ad arrivare fra le prime otto d'Europa ancora una volta dobbiamo dimostrarlo in maniera importante domani". Lo ha detto Gigi Buffon nella conferenza stampa alla vigilia della partita di Champions League contro l'Olympiacos. I media greci nei giorni scorsi hanno ricordato un 7-0 della Juve ad Atene nel 2003. "E' passato molto tempo dall'ultima volta contro l'Olympiacos, non si possono fare confronti. Loro sono una squadra diversa oggi e noi pure", ha detto Buffon. "Noi abbimao enormi potenzialià, alcune ancora inespresse ma sno sicuro che entro poco si potranno vedere anche in Europa. Mi auguro chiaramente già da domani", ha dichiarato ancora il capitano bianconero.

"Il contratto? Non ho ancora rinnovato ma non c'è alcun tipo di problema, con la società e il presiente e tutto lo staff c'è unità di intenti e di vedute. Per cui credo ne stanno già parlando e tra pcoo verrà definito tutto", ha dichiarato poi sul suo futuro.

Parlando ancora della partita di domani, Buffon sa bene cosa la Juve troverà: "Un mbiente caldo, che sosterrà la propria squadra cercando di metterci in difficoltà e minando le nostre certezze incutendoci timore. Sarà una gara difficile, ma i protagonisti sono quelli che vanno in campo. Sono loro che possono determinare una partita". "Loro aldilà del tifosi, sono una squadra che ha ottime individualità e gioco corale. Penso che dopo la Champions dello scorso anno sia una squadra che merita il massimo rispetto", ha aggiunto. Quindi Buffon è tornato sulla gara contro l'Atletico Madrid: "Avevamo gestito molto bene la gara, pur non avendo avuto occasioni colossali. Abbiamo avuto sempre noi il pallino del gioco con 3-4 situazioni per far male ad una squadra che ha vinto la Liga e ha perso al 93' la possibilità di trionfare anche in Champions. Ne viene fuori un quadro di grande personalità e grande forza".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata