Champions League, Ancelotti: E' stata partita perfetta, risultato sorprendente

Monaco (Germania), 29 apr. (LaPresse) - "E' venuto fuori un risultato sorprendente, lo puoi fare solo se giochi una partita perfetta e noi l'abbiamo fatto, contro un avversario molto pericoloso". Così il tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti ai microfoni di Sky Sport ha commentato il netto successo ottenuto contro il Bayern Monaco (4-0) che ha qualificato le merengues per la finale di Champions League di Lisbona. "Alla finale ci penseremo, ce la giocheremo al meglio delle nostre possibilità, certamente con una motivazione grandissima - ha aggiunto l'allenatore italiano - Era importante per questo gruppo arrivare a giocare una finale dopo tre semifinali". A chi gli chiede se sul 3-0 non abbia pensato di sostituire i diffidati Ramos e Xabi Alonso, quest'ultimo poi ammonito e costretto a saltare la finale, Ancelotti ha ammesso che "la partita era ben indirizzata ma non finita, ho perso una finale quando vincevo 3-0. Ci dispiace per Xabi Alonso, cercheremo di vincere anche per lui". Sul possibile avversario in finale, l'allenatore delle merengues non ha espresso preferenze. "Ora non saprei proprio, da una parte c'è una squadra con esperienza, il Chelsea, dall'altra una che ha un entusiasmo e una voglia incredibile come l'Atletico Madrid - ha sottolineato Ancelotti - Il calcio è equilibrio tra attacco e difesa, abbiamo fatto bene tutto ed è venuto fuori un risultato così".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata