Champions, Buffon: Finale inaspettata, non saremo vittima sacrificale

Berlino (Germania), 5 giu. (LaPresse) - La finale di Champions League "sicuramente era un obiettivo, che in questi anni con tutti i compagni e la società ci eravamo proposti di poter raggiungere. Probabilmente non pensavamo che questo fosse l'anno ideale, per tante ragioni, la prima il grande cambiamento a livello tecnico dell'allenatore, che ci permetteva di costruire nei prossimi 2-3 anni la finale". Così Gianluigi Buffon, portiere e capitano della Juventus, nella conferenza stampa alla vigilia della finale di Champions League contro il Barcellona. "Ma - aggiunge il numero uno bianconero - è arrivata prima del previsto. E' una finale inaspettata e come tutte le sorprese inattese ci dà grande gioia".

"Loro sono obiettivamente avvantaggiati, hanno grandi valori individuali. Una squadra che ha giocatori come Messi, Suarez e Neymar, con Iniesta dietro, non possa non essere favorita". Così Gianluigi Buffon, capitano e portiere della Juventus. "Poi penso comunque - aggiunge il numero uno bianconero - che la Juve non sarà vittima sacrificale, ne sono fermamente convinto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata