Cavani: Voglio regalare gioia e altri titoli ai tifosi del Napoli

Milano (Italia), 4 lug. (LaPresse) - "La mia voglia è regalare il meglio ai tifosi e altri titoli alla città, ma sappiamo che è uno sport. Noi diamo sempre il massimo ma si può vincere, perdere o pareggiare". Lo ha detto l'attaccante del Napoli Edinson Cavani in una intervista esclusiva a Sky Sport. Parlando dal ritiro della nazionale uruguaiana che sta preparando le Olimpiadi, il Matador giura amore al Napoli e prova così a fugare i dubbi sul suo futuro. "Per me non è responsabilità avere dietro una città che vive per il calcio. E' una bella esperienza - ha concluso Cavani - e cerco di goderla. Perchè se vinciamo so che c'è una città che gioisce, è felice e io sono felice con loro".

Di Cavani ha parlato a modo suo anche il presidente Aurelio De Laurentiis, che giunto a Milano per l'Assemblea di Lega si è letteralmente scagliato contro i cronisti in attesa: "I giornalisti del calcio sono dei gran cafoni perchè sono interessati soltanto ai soldi", ha detto a chi gli chiedeva del contratto di Cavani. Quando un cronista ha risposto: "Non si permetta di darmi del cafone", il presidente del Napoli ha dato in escandescenze.

"Io mi permetto. - ha detto DeLaurentiis - e le metto anche le mani addosso perchè nella vita non si può parlare solo di soldi. Noi nel cinema - ha aggiunto - siamo dei gran signori perchè non sentirete mai parlare di quanto guadagnano Brad Pitt o Angelina Jolie e non si dirà mai quanto sarà il loro contratto. Invece - ha aggiunto rivolgendosi a telecame e taccuini che lo aspettavano in via Rosellini a Milano per l'assemblea della Lega di serie A - a voi interessa solo sapere quanto guadagna un calciatore e fate sempre innalzare i costi".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata